Cesena, i commercianti: "Sindaco non chiudere il centro"

Cesena, i commercianti: "Sindaco non chiudere il centro"

Cesena, i commercianti: "Sindaco non chiudere il centro"

CESENA - Temono per il loro centro storico e si mobilitano. Sono i commercianti cesenati del centro che si sono riuniti in assemblea, mercoledì, al Bar del Capitano, per mettere in piedi una protesta contro la chiusura dei parcheggi in piazza Della Libertà e piazza Aguselli: "Sindaco fermati. Non è ora di chiudere il centro!". Hanno tirato fuori 5 euro a testa, oltre 30 commercianti, per preparare i cartelli con questa scritta, che sabato verranno appesi sulle vetrine.

 

Nel frattempo sperano in un segnale da parte del Sindaco, Paolo Lucchi, altrimenti sono disposti anche ad invadere il palazzo del Comune, per cercare di contrastare l'eliminazione annunciata di 150 posto auto in centro. Altro nodo da risolvere, l'installazione delle telecamere di Sirio negli accessi alla Ztl. Azioni che, secondo i commercianti, già provati dalla crisi, scoraggerebbero i clienti ad andare in centro.

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Christianr
    Christianr

    Sinceramente sarei curioso di chiedere ai vertici del comune e di sapere se fosse possibile quali benefici può portare ad una città come Cesena la chiusura/blindamento del centro storico. E poi si lamentano che la gente preferisci andare a passeggiare e a fare shopping nei centri commerciali lasciando vuota la città...chissà perchè!

  • Avatar anonimo di CittadinodiCesena
    CittadinodiCesena

    Con tutto il rispetto per chi fa un lavoro assolutamente complesso, ma anche molto remunerativo, se la lungimiranza con cui sono gestiti gli affari negli esercizi di Cesena è questa, non mi stupisco che qualcuno abbia qualche problema. Cari commercianti: chiudere il centro ALLE AUTO significa APRIRLO ai cittadini. Dovete piuttosto chiedervi qual'è il vostro cliente di riferimento e quali le occasioni d�acquisto alle quali dovete dare risposta. Se puntate essenzialmente all'acquisto fugace, è evidente che avete sbagliato target e dovete rivedere le vostre strategie. Scusate, sbaglierò, ma proprio non capisco perchè le amministrazioni (e quindi i cittadini che rappresentano) si debbano sempre "prostituire" negli interessi dei commercianti (Milano docet...). Essere in centro è uno strumento di differenziazione rispetto ad altre ubicazioni che ha, come in ogni altro contesto, vantaggi svantaggi. E se utilizzaste tutti questi sforzi per incentivare la partecipazione? Dite che il problema sono i parcheggi? E se scontaste quota del costo del parcheggio o del mezzo pubblico dallo scontrino dei vostri clienti?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -