Cesena, i saldi non scaldano gli animi e non svuotano i negozi

Cesena, i saldi non scaldano gli animi e non svuotano i negozi

Cesena, i saldi non scaldano gli animi e non svuotano i negozi

CESENA - La corsa all'acquisto in sconto c'è. Ma l'andamento dei saldi nel cesenate non fa fare i salti di gioia alle associazioni dei commercianti. "Sicuramente l'avvio delle vendite promozionali sin da dopo Natale - sottolinea Graziano Gozi, direttore Confesercenti Cesenate - ha bruciato la partenza dei saldi". L'andamento rispecchia quello dello scorso anno, ma il presidente di Confcommercio Cesena, Augusto Patrignani, è più ottimista: "Il movimento c'è stato, stiamo andando abbastanza bene".

 

Il dibattito è sulla data di inizio dei saldi che "partendo così presto - spiega Patrignani - rallentano le vendite natalizie". Quest'anno l'abitudine di aspettare i saldi per fare l'acquisto si è ripercossa soprattutto "sul comparto abbigliamento e calzaturiero - spiega Gozi - insomma chi magari qualche anno fa non rinunciava all'abito nuovo per Capodanno, preferisce, oggi, aspettare qualche giorno per comprare in saldo. A questo punto se partono le vendite promozionali, tanto vale anticipare i saldi".

 

"Ancora qualcosa si trova nei negozi - conferma Patrignani - certo molte taglie sono già andate via. La corsa iniziale all'acquisto ci risulta". Le opinioni non concordano perfettamente tra le due associazioni. Certamente emerge che, a poco meno di un mese dalla partenza dei saldi, la linea è quella dello scorso anno. La situazione resta difficoltosa.

 

Chiara Fabbri

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -