Cesena, i vigili bocciano la riorganizzazione del Municipale

Cesena, i vigili bocciano la riorganizzazione del Municipale

Cesena, i vigili bocciano la riorganizzazione del Municipale

CESENA - Riorganizzazione della Polizia Municipale da rivedere: il referendum sulla riorganizzazione promosso dal sindacato Sulpm indica che i lavoratori bocciano senza appello le innovazioni introdotte sulle modifiche organizzative e in tema di orari di lavoro della Polizia Municipale del Comune di Cesena. Questo il risultato: aventi diritto 91 lavoratori, votanti 73 (pari al 80,22% degli aventi diritto), contrari 71 (98,6%), favorevoli 1 (1,4%).

 

Gli operatori della PM che si sono espressi col referendum consultivo sui contenuti della proposta del dirigente valutandola complessivamente, l'hanno bocciata. Per il sindacato Sulpm "Un'altra riorganizzazione e' possibile. Alla parte pubblica sarà chiesto di pronunciarsi in tal senso e qualora si voglia procedere a testa bassa verrà ufficializzata la richiesta di concertazione sugli argomenti che il CCNL indica come tali (cambio di turnazione e orario di servizio, modifiche ai part time, modifiche ai profili professionali ecc..)".

 

E ancora: "Ci aspettiamo dall' Amministrazione comunale delle decise modifiche organizzative soprattutto in tema di definizione dei servizi e di orario di lavoro del corpo di Polizia Municipale di Cesena e di turnazione intesa come turnazione del Corpo e non dei singoli uffici. Chiediamo un'apertura che si avvicini alle richieste sindacali come sembrava possibile in alcuni degli incontri dei mesi scorsi. Il voto è senza dubbio influenzato dal clima di malessere che da parecchi mesi è presente al Comando di PM, e dalla sempre più tangibile convinzione che questa riorganizzazione non è in grado di produrre gli effetti sperati di miglioramento del servizio ma genererà solo problemi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -