Cesena, il 24 novembre la giornata nazionale per la lotta alla sordità

Cesena, il 24 novembre la giornata nazionale per la lotta alla sordità

Anche il reparto di Otorinolaringoiatria del Bufalini aderisce della Giornata Nazionale per la Lotta alla Sordità promossa per mercoledì 24 novembre 2010 dall'AIRS (Associazione Italiana per la Ricerca sulla Sordità). Obiettivo dell'iniziativa, che vede coinvolte anche quest'anno centinaia di strutture ospedaliere su tutto il territorio nazionale, è quello di aumentare il livello di conoscenza delle opportunità di prevenzione e sensibilizzare l'opinione pubblica.

 

A Cesena sono 24 i posti disponibili per effettuare nella giornata del 24 novembre, dalle ore 8,30 alle 12,30, una esame gratuito all'udito all'ambulatorio di Audiovestibologia dell'Ospedale Bufalini, dove ogni anno vengono effettuati oltre 4500 esami audiometrici, 900 esami vestibolari per lo studio dell'equilibrio, e oltre 250 potenziali evocati uditivi (ovvero test di approfondimento diagnostico). E' necessario prenotare la visita tramite il CUP aziendale a partire da lunedì 22 novembre 2010, sino ad esaurimento della disponibilità. Non è necessaria alcun tipo di impegnativa o richiesta generica. Il dott. Marco Limarzi, responsabile della Struttura di Audiologia e Vestibologia dell'Unità Operativa di Otorinolaringoiatria, sottoporrà i pazienti ad una valutazione clinica dell'udito, fornendo anche informazioni di base utili per conoscere più da vicino il problema.

 

"La visita gratuita dell'udito è solo un aspetto dell'iniziativa. La giornata - precisa il Dott. Massimo Magnani, responsabile del reparto di Otorinolaringoiatria - non si propone di effettuare visite "a tappeto" della popolazione, ma bensì di sensibilizzare i cittadini sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce della sordità. Il successo dell'iniziativa è legato quindi alla presa di coscienza del problema che in Italia interessa il 12% della popolazione".

 

Un fenomeno quello della sordità che colpisce sempre più anche i neonati. Basti pensare che ogni anno in Italia nascono circa 1500 bambini sordi. L'Azienda USL di Cesena già dal 2004 ha avviato un importante programma di diagnosi precoce della sordità infantile che coinvolge l'Unità Operativa di Otorinolaringoiatria ed il Servizio Materno-Infantile. Dal 2004 ad oggi grazie allo screening audiologico neonatale su tutti i bambini nati nel territorio dell'Ausl cesenate abbiamo testato oltre 15000 bambini".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -