Cesena, il canto gregoriano inaugura "I Suoni del Tempo"

Cesena, il canto gregoriano inaugura "I Suoni del Tempo"

CESENA - Si apre l'11 luglio (ore 18) l'edizione 2010 della rassegna I SUONI DEL TEMPO che, come è ormai tradizione, programma concerti e performance fra musica e letteratura fino alla fine dell'estate (22 agosto): il primo evento, all'Abbazia di Santa Maria del Monte, è il tradizionale concerto di Canto Gregoriano a conclusione dell'annuale Corso specialistico. In arrivo dalla Svizzera, l'ensemble Alia Monodia, formato dalle voci di Paola Bianchi, Marta Bonomi (solista), Luisa Bucher, Maria Luisa Hohl, Elisabetta Piazza, Claudia Trovò e diretto da Giovanni Conti, interpreta un repertorio mariano ed eucaristico, MATER SALVATORIS Elevazione spirituale in Canto Gregoriano.

 

Alia Monodia opera alla luce delle più innovative scoperte in materia di interpretazione dei testi medioevali, con un costante impegno nello studio e nella diffusione del Gregoriano, il Canto della "Parola che si fa musica".

 

Dedicato a Chopin, nel bicentenario della nascita, I SUONI DEL TEMPO 2010 ha come protagonista lo strumento che nell'immaginario collettivo identifica il grande compositore: il pianoforte. Il progetto artistico si divide in due parti: un programma "tutto piano" e un segmento di eventi speciali senza piano.

 

Il primo inizia con un omaggio a Cesare Pavese del musicista Cesare Picco che si unisce all'attore Fabrizio Gifuni in un duetto di lettura e composizioni originali (NON FATE TROPPI PETTEGOLEZZI, 18 luglio). Prosegue con un altro compositore ed esecutore delle proprie musiche, Fabrizio Ottaviucci, dalle sonorità fortemente contemporanee (RAGAPIANO, 25 luglio). Più classico nell'interpretazione, Roberto Prosseda affronta finalmente Chopin, i cui Notturni sono associati al Notturno di Gabriele D'Annunzio, in una serata in cui le note musicali si alternano alle parole del poeta e scrittore, lette dalle voci di Gabriele Marchesini e di Roberto Mercadini e scelte da Marino Biondi, Presidente della Fondazione Renato Serra di Cesena (NOTTURNI, 1 agosto). Completano il programma un concerto del pianista americano Julian Lawrence Gargiulo che esegue proprie musiche e brani di Chopin (MOSTLY JULIAN, 8 agosto) e una serata di parole e musica con il compositore Fabrizio Sirotti che usa il pianoforte, insieme al computer e alla tastiera, duettando con la voce di Denio Derni (ELEGIA IN BIANCO E NERO, 22 agosto).

 

Ma la musica non è solo piano: è canto gregoriano ad esempio, come nel concerto inaugurale di cui si è detto. Poi è musica bretone, eseguita con strumenti tradizionali, come nella narrazione di Roberto Mercadini sulla "strage dei Bretoni", la distruzione della città di Cesena nel 1377(L'ULTIMA NOTTE. Narrazione sulla strage dei Bretoni nel 1377, 24 luglio). Infine può essere soprattutto voce, come nello spettacolo proposto da Corrado Bertoni e dalla compagnia La Chitarra Azzurra (SUPER CORO TRAGICO SHOW, 31 luglio).

 

A esclusione del concerto di Gregoriano, teatro all'aperto di tutti gli appuntamenti è il Chiostro di San Francesco (inizio ore 21.30). L'ingresso è gratuito.

I SUONI DEL TEMPO è promosso da Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comuna di Cesena ed è a cura di Franco Pollini.

 

info Teatro Bonci tel. 0547 355911 (ore 10-13) e-mail: info@teatrobonci.it web: www.teatrobonci.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -