Cesena: il Comune vende il bagno al mare, ora tocca alla colonia

Cesena: il Comune vende il bagno al mare, ora tocca alla colonia

Cesena: il Comune vende il bagno al mare, ora tocca alla colonia

CESENA - Ha fruttato oltre un milione di euro la vendita dell'ex scuola di Torre del Moro e dello stabilimento balneare di Pinarella, entrambi di proprietà del Comune di Cesena. I due beni sono andati all'asta nei giorni scorsi a cura di Valore Città Srl, la società pubblica costituita dal Comune nel 2008  per valorizzare al meglio il proprio patrimonio immobiliare. Il bagno ha fruttato 123mila euro. La prossima sarà una colonia da 1,8 milioni di euro.


Scendendo nel dettaglio, per l'edificio di Torre del Moro - che si trova su un'area di 1757 metri quadrati collocata tra via Emilia e viale della Resistenza e che fino allo scorso giugno ha ospitato la scuola elementare - sono state presentate sette offerte, che hanno fatto lievitare la cifra effettiva di vendita dell'immobile a 913.166 euro, quasi il doppio rispetto alla base d'asta, fissata in 475.000 euro più Iva.


Ancora più forte l'interesse dimostrato per lo stabilimento balneare di Pinarella, sito in viale Italia, per il quale sono arrivate tredici offerte e che è stato aggiudicato per 123.300 euro, anche in questo caso una cifra vicina al doppio della base di partenza, stabilita in 65.000 euro più Iva

 

Nessuna offerta, invece, è arrivata per il terzo immobile messo all'asta: si tratta della ex scuola elementare di San Cristoforo, per la quale era stato fissato un valore di partenza di 920.000 euro più Iva. Che ci fosse un particolare interesse per i due immobili aggiudicati nei giorni scorsi era apparso evidente già nei mesi passati: infatti, anche per effetto della visibilità dei beni garantita da Valore Città, per entrambi si erano registrate numerose richieste di informazioni e di visite conoscitive.


Una valutazione positiva per il risultato raggiunto arriva dal sindaco Paolo Lucchi: "Valore città è stata costituita per poter utilizzare al meglio il patrimonio immobiliare del Comune, in modo che questi beni possano servire a sostenere e sviluppare le politiche dell'Amministrazione a servizio della città. Proprio per rafforzare questo compito, procederemo a breve a dotare la società di un consiglio di amministrazione, in linea con una già dichiarata volontà di trasparenza e di massimo coinvolgimento del Consiglio comunale".


Nel frattempo Valore Città ha fissato per il 15 ottobre altre due aste pubbliche, relative all'ex colonia di proprietà comunale, che sorge a Pinarella, e a un appezzamento di terra edificabile a Pievesestina. Per l'ex colonia marittima di Pinarella di Cervia, situata sul lungomare e recuperabile a uso ricettivo, residenziale, commerciale e terziario, è stata fissata una base d'asta di 1.850.000 euro più Iva.


Ammonta invece a 600.000 euro più Iva la cifra di partenza per l'aggiudicazione dell'area edificabile situata a Pievesestina, in via Civinelli, nelle immediate vicinanze dell'area sportiva e di costruzioni residenziali. Il terreno, che si estende per circa 2.200 metri quadrati, può avere destinazione residenziale, commerciale e terziaria.


Entro il prossimo 30 settembre, infine, Valore Città Srl procederà all'acquisto di ulteriori beni (fra essi unità abitative, terreni agricoli e fabbricati rurali) ubicati in città e nei dintorni, che il Comune di Cesena ha deciso di vendere. Tali beni saranno inseriti nel sito di Valore Città (www.valorecitta.it) entro il prossimo 10 ottobre e saranno posti in vendita a partire dai primi mesi del 2010.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -