Cesena, il diabete si sconfigge in piazza

Cesena, il diabete si sconfigge in piazza

CESENA - Tutti in piazza contro il diabete sabato 13 e domenica 14 novembre a Cesena, Cesenatico, Gambettola e mercoledì 17 novembre a San Piero in Bagno. In occasione della Giornata Mondiale del Diabete, quest'anno dedicata al tema dell'educazione e della prevenzione, medici e infermieri del Servizio di Malattie Metaboliche e Diabetologia dell'Ausl di Cesena e i rappresentanti della Associazione Diabetici di Cesena (A.D.C.) e di Cesenatico (A.DI.CE.) e della Croce Rossa saranno a disposizione dei cittadini per effettuare gratuitamente il test per la rilevazione rapida della glicemia, somministrare questionari diagnostici per valutare il rischio di sviluppare il diabete, fornire consulenza medica qualificata e distribuire materiale informativo.

 

"Il diabete - spiega la Dott.ssa Costanza Santini, responsabile del Servizio di Malattie Metaboliche e Diabetologia che ogni anno eroga nell'Ausl di Cesena circa 10.200 visite  arrivando ad assistere circa 4500 diabetici - è una malattia in grande espansione. Solo 25 anni fa nel mondo ne soffrivano 30 milioni persone; nel 2003 il numero è salito a 194 milioni e oggi le persone colpite dal diabete sono 300 milioni. Le stime attuali indicano che nel 2030 i malati diabetici saranno 435milioni. Nel cesenate i diabetici sono circa 10mila e rappresentano circa il 5% della popolazione adulta, una percentuale che è in linea con quella regionale e nazionale. l'invecchiamento della popolazione e la larga diffusione dell'obesità sono i motivi principali della diffusione di questa "epidemia".

 

Ma prevenire si può. Uno stile di vita sano che comprenda  alimentazione equilibrata e regolare attività fisica - afferma la dott.ssa Santini - fanno ridurre del 40% il rischio di sviluppare il diabete di secondo tipo, la forma più diffusa". Tra le iniziative previste in tutta Italia in occasione della giornata, la più rilevante è l'organizzazione di corsi di fitwalking all'aria aperta (la tecnica sportiva lanciata in Italia dai fratelli Damilano, indimenticabili olimpionici della marcia) rivolti ai pazienti diabetici. Anche il Servizio di Diabetologia dell'Ausl di Cesena ha aderito a questa iniziativa, promuovendo la partecipazione di alcuni pazienti cesenati al corso di fitwalking che si è svolto lo scorso 30 ottobre a Padova. L'obiettivo è quello di diffondere questa tecnica sportiva quanto più possibile agli assistiti per migliorarne le condizioni di salute e la qualità della vita.

 

Ecco il calendario degli appuntamenti: sabato 13 novembre a Cesena in Piazza Giovanni Paolo II (ex Piazza Pia) dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 e a Cesenatico in Piazza Ciceruacchio dalle 9 alle 12.30; domenica 14 novembre a Gambettola in Piazza Cavour dalle 9 alle 12.30 e mercoledì 17 novembre a S.Piero in Bagno in Piazza Mazzini dalle 9 alle 13.

  

Che cos'è il diabete mellito

Il diabete mellito è una condizione nella quale il nostro corpo non è capace di utilizzare lo zucchero presente nel sangue (glicemia). Esistono due forme principali di diabete il diabete tipo 1 e il diabete tipo 2.

Il diabete tipo 1

In genere colpisce bambini e adolescenti (ma anche adulti), nel quale le cellule del pancreas che producono insulina sono distrutte da un processo autoimmune e non sono più capaci di produrre insulina, che è necessario somministrare con piccole iniezioni;

Il diabete tipo 2

Di solito colpisce gli adulti per lo più con eccesso ponderale (ma l'età media si sta sempre più riducendo, fino a colpire anche gli adolescenti), nel quale l'insulina, sebbene prodotta dale cellule del pancreas, non è ben utilizzata dal corpo. Il 90% dei pazienti è affetto da questo tipo di diabete, che deve essere curato con semplici modifiche nello stile di vita ma anche con farmaci in genere sotto forme da compresse.

  

"Corriamo più veloci del diabete"

E' lo slogan della decima edizione della Giornata Mondiale del Diabete, che quest'anno vede come testimonial d'eccezione della campagna nazionale, il campione olimpico di maratona Stefano Baldini, e si svolge sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute, del ministero del Lavoro e Politiche Sociali, del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, del Ministero delle Politiche Giovanile e Attività Sportive, del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e della Croce Rossa Italiana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -