Cesena, il Pd manifesta contro la manovra finanziaria

Cesena, il Pd manifesta contro la manovra finanziaria

Cesena, il Pd manifesta contro la manovra finanziaria

CESENA - La manovra finanziaria annunciata dal governo "è non solo iniqua, perché penalizza i ceti più deboli e mette a rischio i servizi , ma soprattutto inutile dato che non contiene nulla per stimolare la ripresa". Con questa netta opposizione ai provvedimenti annunciati è nata la manifestazione del Partito Democratico di Cesena che si svolgerà lunedì 7 giugno alle 18 al Palazzo del Ridotto di Cesena.

 

Presenti, a partire dal sindaco di Cesena Paolo Lucchi e dal presidente della Provincia Massimo Bulbi, tutti i sindaci e amministratori pubblici del territorio cesenate, il parlamentare Sandro Brandolini e il segretario regionale del Pd Stefano Bonaccini.

 

Durante la manifestazione saranno anche raccolte le firme per la proposta di legge sulla modifica del patto di stabilità che mira a consentire agli enti locali un ricorso ad un debito sostenibile - come si legge nel testo della proposta - senza mettere in pericolo i conti pubblici nazionali.

 

Riprendendo e sottolineando lo slogan della manifestazione il segretario territoriale del PD Daniele Zoffoli afferma: "Vogliamo ridare ossigeno ai nostri comuni per sostenere i cittadini e le imprese del territorio e diciamo un no deciso ai tagli che ancora una volta colpiranno i più deboli. E' forte - per Zoffoli - la preoccupazione che i tagli annunciati mettano a rischio l'erogazione dei servizi anche essenziali da parte dei comuni"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -