Cesena: il premio Città della Pace all�associazione �Jerry Essan Masslo�

Cesena: il premio Città della Pace all’associazione “Jerry Essan Masslo”

CESENA - Si svolgerà venerdì 5 marzo, alle ore 18.30 nella sala del Consiglio Comunale la cerimonia di consegna del Premio "Cesena città della Pace", che giunge quest'anno all'ottava edizione. Per il 2010 il riconoscimento è stato conferito all'associazione di volontariato medico sociale "Jerry Essan Masslo" di Casal di Principe (Caserta), che da anni si batte per i diritti civili e contro il razzismo. A ritirare il premio, alla presenza del Sindaco Paolo Lucchi, dell'Assessore alla Pubblica Istruzione e alla Pace Elena Baredi e della Presidente del Consiglio Comunale Rita Ricci, saranno alcuni rappresentanti dell'associazione, guidati dal presidente Renato Natale.  Sabato 6 marzo è in programma un altro momento importante: alle ore 11, nella sala Cacciaguerra della Banca di Cesena i rappresentanti dell'associazione incontreranno, infatti, un gruppo di studenti delle scuole superiori di Cesena

 

"Attribuiamo un significato particolare - sottolineano il Sindaco Lucchi e l'Assessore Baredi - a questo appuntamento, che in passato ha portato a Cesena personalità come padre Alex Zanotelli, Gino Strada, don Luigi Ciotti. Tutti quelli che hanno ricevuto questo premio testimoniano ogni giorno, con la loro instancabile opera, che costruire la pace è possibile, e richiamano ognuno di noi a questo stesso impegno. Anche l'associazione intitolata a Jerry Essan Masslo incarna questi valori. Jerry Masslo era un uomo di colore di  trent'anni, fuggito dal Sud Africa e arrivato in Italia nel 1988; è stato assassinato il 25 agosto 1989 nel corso di una rapina compiuta da sei uomini ai danni di un gruppo di immigrati che dormiva in un casolare nella campagna di Villa Literno ed è  diventato il simbolo dell'antirazzismo in Campania. Da anni l'associazione che porta il suo nome si dedica all'assistenza medico-sociale di base e specialistica a tutte le persone bisognose, senza distinzione di razza, religione e sesso, e a molte altre attività di sostegno sociale rivolte ad anziani, disabili, minori, tossicodipendenti, lavorando in una realtà fra le più difficili del nostro Paese per affermare i diritti di ogni essere umano. E' su queste basi  che abbiamo deciso di assegnarle questo riconoscimento".

 

La motivazione del premio conferito all'associazione "Jerry Essan Masslo" fa riferimento a "l'incessante impegno sulla strada maestra verso la pace: la promozione e l'attuazione dei diritti e della dignità di ogni essere umano, cittadino del mondo,e la diffusione della cultura della legalità"

 

"La consegna del Premio Cesena Città della Pace - spiegano Sindaco e Assessore - rappresenta solo una tappa nel percorso che abbiamo avviato già nei mesi scorsi, con le iniziative legate al Giorno della Memoria e altre occasioni di approfondimento. E nei prossimi mesi proseguiremo su questa strada: stiamo lavorando, ad esempio, per organizzare in aprile un incontro pubblico con don Luigi Ciotti. Tutto questo ha un traguardo preciso: prepararci alla partecipazione della Marcia per la Pace Perugia - Assisi, che quest'anno è dedicata al tema dei diritti umani e che stata anticipata al 16 maggio (di solito si svolgeva a settembre), con lo scopo di coinvolgere maggiormente anche il mondo della scuola. Per il Comune di Cesena, che fa parte del coordinamento degli Enti locali per la Pace e da anni partecipa ufficialmente alla Marcia, si tratta di un appuntamento irrinunciabile".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -