Cesena, il Pri: "Niente parcheggio in piazza della Libertà? Ecco due alternative"

Cesena, il Pri: "Niente parcheggio in piazza della Libertà? Ecco due alternative"

Cesena, il Pri: "Niente parcheggio in piazza della Libertà? Ecco due alternative"

CESENA - "Bene i parcheggi scambiatori con bus gratuiti ogni 10 minuti, ma solo se questo comporta un'operazione culturale e non una costrizione violenta che pretende di creare artificiose difficoltà agli automobilisti, e soprattutto che mantiene equilibri di efficacia ed economicità in relazione all'utilizzo": è come il Pri cesenate apre avanzando le sue proposte sui parcheggi.

 

E poi: "La pedonalizzazione a tutti i costi con conseguente difficile fruibilità sarebbe un danno irreversibile per un Centro Storico già fiaccato da centri commerciali che lo circondano e che godono di tutte le condizioni favorevoli per operare: non diciamo sempre tutti che il Centro Storico è il centro commerciale per eccellenza? Se così è, e si è coerenti con questa filosofia, la volontà del Sindaco di non realizzare il Parcheggio interrato in Piazza della Libertà è un errore, e non basta per mitigarlo l'offrire parcheggi gratuiti dalle 12.30 alle 14.30 per far lavorare palestre, ristoranti e il nuovo Sportello del Cittadino (e le altre attività commerciali, aperte in orari diversi, sono di serie B?)".

 

Critica il Pri: "Pare che esista un pronunciamento della Sovrintendenza di assoluta contrarietà alla realizzazione del parcheggio, comunicato da tempo all'Amministrazione. Se così è, ci piacerebbe sapere perchè è rimasto in qualche cassetto, ma sopratutto ci piacerebbe capire perchè è stato comunque bandito un concorso internazionale di idee che è costato soldi dei contribuente ed ha avuto un vincitore".

 

Ma la soluzione su quella piazza non è l'unica per l'Edera: "Tuttavia, poichè conveniamo con il Sindaco che il dibattito su Piazza della Libertà è ormai divenuto asfittico, lo sfidiamo proponendogli due alternative, dal momento che almeno un parcheggio a servizio del Centro Storico va comunque realizzato. La prima alternativa è un parcheggio interrato in zona ex-Comandini, peraltro già previsto in un vecchio piano parcheggi e poi dimenticato, con una capienza pari a quella che si sarebbe potuta ottenere in Piazza della Libertà: questa collocazione avrebbe il vantaggio di favorire un allargamento del centro storico fruibile anche commercialmente fino alla zona del Teatro Bonci".

 

"La seconda alternativa, che vuole essere anche una provocazione progettuale, è quella di realizzare un parcheggio, interrato o in struttura, in Viale Carducci nell'attuale sede delle scuole, coinvolgendo imprenditori privati in una operazione di project financing che permettesse di trovare anche una collocazione alternativa al plesso scolastico, sfruttando, ad esempio, le nuove aree di trasformazione Europa e Novello.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -