Cesena, il San Biagio ricorda Mario Monicelli

Cesena, il San Biagio ricorda Mario Monicelli

CESENA - Mario Monicelli, il maestro della commedia all'italiana scomparso  nella serata di lunedì 29 novembre, aveva stretto un bel legame con il Centro Cinema. "Un legame - ricorda l'assessore alla Cultura Daniele Gualdi - avviato nel 1995 quando era stato chiamato per la proiezione del suo primissimo cortometraggio "Il cuore ingannatore" e per "Cari fottutissimi amici". E negli anni successivi  era tornato più volte a Cesena: nel 2005 per la serata inaugurale del Backstage Film Festival e l'anno dopo per incontrare il pubblico al termine della proiezione del suo ultimo film "Le rose del deserto". Persona arguta, curiosa e pungente, Monicelli aveva accettato di presenziare nel settembre del 2009 all'inaugurazione della mostra fotografica "Viaggi in Italia. Set del cinema italiano 1941-1959", al Festival di Venezia. Arrivò puntuale al palazzo del cinema, apprezzò la foto, utilizzata come immagine dell'esposizione, de "Il medico e lo stregone" che lo vedeva protagonista con De Sica, e fu estremamente disponibile con tutti".

 

Per rendergli omaggio, legando il suo ricordo a quello di Gassman e Tognazzi e alla mostra fotografica a loro dedicata in questo momento, giovedì 9 dicembre verrà presentato "L'armata Brancaleone" e giovedì 16 "Amici miei".  Proiezioni alle 17 con ingresso gratuito.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -