Cesena, il sindaco presenta il suo programma alla città

Cesena, il sindaco presenta il suo programma alla città

Cesena, il sindaco presenta il suo programma alla città

Il Sindaco e la Giunta incontrano la città per illustrare le linee a cui si ispireranno per amministrare Cesena nei prossimi cinque anni, e per avviare un confronto sulle scelte future. L'appuntamento è per martedì 27 ottobre, al teatro Verdi, per la presentazione del Programma di Mandato, cioè il documento che traduce in azioni concrete il programma del Sindaco. In mattinata, a partire dalle ore 10, è fissato un incontro con il mondo economico e le forze, mentre alle ore 18 saranno protagonisti  i cittadini, i quartieri, il mondo dell'associazionismo.

 

Nel pomeriggio, invece, si terrà un incontro tematico con i dipendenti comunali. Si tratta di un'iniziativa del tutto nuova per Cesena e che vuole rappresentare anche il punto di partenza per un percorso improntato sul dialogo, che si svilupperà in futuro.

 

"Attribuisco grande importanza a questo momento - confessa il sindaco Paolo Lucchi - perché le idee, i progetti, le strategie, sulla cui base sono stato eletto, non sono fatti per rimanere sulla carta, ma acquistano senso compiuto solo se trovano la strada per attuarsi nelle scelte di governo della città. Ed è appunto questo l'obiettivo del Programma di Mandato: saranno, infatti, i suoi contenuti a guidare nei prossimi anni l'operato dell'Amministrazione e dei vari settori comunali, attraverso un sistema integrato di pianificazione e controllo, che porterà all'attenta programmazione di ogni singolo intervento. E grazie a questa stessa organizzazione, ogni cittadino potrà verificare, in ogni momento, se e come gli impegni presi sono stati portati avanti".

 

Sei i capitoli  in cui si articola il programma di mandato, a cui corrispondono altrettanti grandi filoni d'intervento: fra essi ci sono la sostenibilità ambientale, la riqualificazione urbana, il rafforzamento del ruolo territoriale di Cesena, lo sviluppo economico e sostegno alle imprese, il rinnovamento della Pubblica amministrazione. Ma, in primo piano, si collocano la coesione sociale e il sostegno alle persone in difficoltà, a cominciare dalle azioni già attivate per aiutare le famiglie con problemi economici a causa della perdita di lavoro: in prospettiva la volontà di potenziare queste misure, destinando a questo scopo una cifra molto corposa. Rientra nello stesso capitolo anche l'obiettivo di rafforzare i servizi educativi, per rendere più facile conciliare i tempi di vita con quelli di lavoro: in altre parole, si tratta di mettere a punto nuovi  strumenti o allargare esperienze già avviate, come quelle del pre-scuola e del  post scuola, per rispondere in maniera più adeguata alle necessità delle famiglie, che spesso si trovano in difficoltà perché l'orario di entrata e di uscita dei bambini non è funzionale rispetto a quelli  dei genitori. Anche in questo caso l'impegno economico previsto è piuttosto robusto.

 

"Come si vede - sottolinea il sindaco Lucchi - scendiamo già nel concreto. E non è un caso: stiamo per predisporre il bilancio 2010, e la presentazione del programma di mandato sarà anche l'occasione per ragionare con l'intera città su questo primo impegno importante che ci aspetta di qui a breve. L'Amministrazione illustrerà la situazione economica in cui si trova e gli obiettivi che intende perseguire, ma ci sarà spazio anche per le proposte e i contributi dei cittadini. Anzi, mi auguro proprio che siano in tanti a partecipare e a dire la loro, per dare inizio a un dialogo costruttivo fra il Comune e la città".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Pace
    Pace

    Il sindaco non ha di meglio da fare, con tutti i problemi che abbiamo in città, che passare una giornata di auto promozione... Perchè mai poi al Teatro Verdi... in una delle tante sale del Comune (dal S.Biagio, al Palazzo del Capitano) non era abbastanza "figo" ???!!! Mah... più passa il tempo meno mi convince il buon Lucchi...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -