Cesena, il sindaco sul degrado nelle gallerie: "Facciamo la nostra parte, ma sono proprietà private"

Cesena, il sindaco sul degrado nelle gallerie: "Facciamo la nostra parte, ma sono proprietà private"

Cesena, il sindaco sul degrado nelle gallerie: "Facciamo la nostra parte, ma sono proprietà private"

CESENA - "L'interesse dei cittadini per la propria città, il desiderio di migliorarla e di renderla sempre più accogliente sono sempre positivi. E', dunque, apprezzabile l'attenzione che i presidenti di Confcommercio e Fipe Augusto Patrignani e Angelo Malossi dedicano alle gallerie commerciali del centro, lanciando sulla stampa la proposta di un piano per la loro riqualificazione": lo dicono in una nota il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e l'assessore alle Politiche di Qualificazione Urbana Orazio Moretti.

 

Che continuano: "Dal canto suo, l'Amministrazione Comunale di Cesena è da sempre convinta dell'importanza di valorizzare il centro storico, che rappresenta senza dubbio uno degli elementi di maggior richiamo della nostra città, sia per la presenza di un patrimonio artistico e monumentale di prim'ordine, sia per la preziosa attività di una vivace rete commerciale e di pubblici esercizi. Questa convinzione si è tradotta, nel corso degli anni, in importanti investimenti, per decine di milioni di euro, che hanno portato alla sistemazione e al recupero di praticamente tutta l'area centrale della città".

 

"Solo per limitarci agli interventi più recenti, ricordiamo la ristrutturazione di pizza Amendola e il secondo tratto di via Cesare Battisti, inaugurati lo scorso anno, mentre fra i progetti più imminenti ci sono il nuovo foro annonario (i cui lavori partiranno entro la prossima primavera) e il comparto di piazza della Libertà e di corso Garibaldi. E ci stiamo preparando per lanciare il concorso di idee per la riqualificazione di piazza Almerici e piazza Bufalini".

 

"Siamo dunque aperti al confronto per trovare formule nuove, e del resto già in passato abbiamo collaborato per definire progetti di qualificazione del commercio nel centro storico, attingendo anche ai fondi regionali previsti dalla legge 41/ 97. Crediamo, però, che le soluzioni di intervento vadano definite tenendo presente le competenze delle varie parti".

 

"E' quindi bene ricordare che le gallerie commerciali, così come i portici, sono spazi privati ad uso pubblico. Questo significa che, in linea generale, la competenza per tutti gli interventi di manutenzione ricade sui proprietari. Ciò non vuole dire che il Comune se ne lavi le mani. Per la loro illuminazione, ad esempio, già da molti anni abbiamo convenuto di contribuire alle spese per la illuminazione, accollandoci l'onere dei consumi elettrici, mentre le manutenzioni straordinarie e ordinarie degli impianti (lampadine, plafoniere, ecc.) sono di competenza dei proprietari. Anche la galleria Almerici rientra in questo quadro. E sempre a proposito della galleria Almerici, va sottolineato che dal 2007 la frequenza degli interventi di pulizia è rimasta invariata e che questo spazio viene spazzato quotidianamente. Hera, comunque, fa sapere che a seguito di questa segnalazione, ha deciso di incrementare i controlli da parte dei propri addetti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -