Cesena, il Sulpm: "Il Comune tenga conto del referendum"

Cesena, il Sulpm: "Il Comune tenga conto del referendum"

Cesena, il Sulpm: "Il Comune tenga conto del referendum"

CESENA - Continua l'agitazione all'interno della Polizia Municipale. Il Sulpm, rimbrottato dal Comune replica: "All'amministrazione chiediamo di rispondere alle problematiche che il Sulpm ha evidenziato in ogni incontro sulla riorganizzazione senza ottenere alcuna risposta. Il risultato del referendum si commenta da solo e ci attendiamo che l'amministrazione tenga nel dovuto conto l'orientamento espresso dai lavoratori". Continua la polemica sulla riorganizzazione.

 

"Il referendum promosso dal sindacato Sulpm si è svolto informalmente fuori dall'orario di lavoro e il segretario Sulpm, presidente del seggio, era fuori servizio (la cosa è tranquillamente verificabile dalle timbrature del badge) - si legge nella nota - il Sulpm aveva correttamente informato il Comando delle modalità di svolgimento del referendum, appendendo l'indizione dello stesso nella bacheca sindacale in sala vigili, e dove è posizionato il marcatempo, che, essendo appunto fuori servizio, non doveva essere autorizzato da alcuno".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -