Cesena, il Sulpm: "Il Comune tenga conto del referendum"

Cesena, il Sulpm: "Il Comune tenga conto del referendum"

Cesena, il Sulpm: "Il Comune tenga conto del referendum"

CESENA - Continua l'agitazione all'interno della Polizia Municipale. Il Sulpm, rimbrottato dal Comune replica: "All'amministrazione chiediamo di rispondere alle problematiche che il Sulpm ha evidenziato in ogni incontro sulla riorganizzazione senza ottenere alcuna risposta. Il risultato del referendum si commenta da solo e ci attendiamo che l'amministrazione tenga nel dovuto conto l'orientamento espresso dai lavoratori". Continua la polemica sulla riorganizzazione.

 

"Il referendum promosso dal sindacato Sulpm si è svolto informalmente fuori dall'orario di lavoro e il segretario Sulpm, presidente del seggio, era fuori servizio (la cosa è tranquillamente verificabile dalle timbrature del badge) - si legge nella nota - il Sulpm aveva correttamente informato il Comando delle modalità di svolgimento del referendum, appendendo l'indizione dello stesso nella bacheca sindacale in sala vigili, e dove è posizionato il marcatempo, che, essendo appunto fuori servizio, non doveva essere autorizzato da alcuno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -