CESENA - Il tennis internazionale da domani al Ct Ippodromo

CESENA - Il tennis internazionale da domani al Ct Ippodromo

CESENA - Con gli incontri delle qualificazioni del singolare, a partire dalle ore 9 e per tutta la giornata, prende il via nella mattinata di sabato 26 maggio sui campi in terra del Circolo Tennis Ippodromo Cesena il 5° Trofeo “Conscoop”, torneo internazionale Futures maschile (con un montepremi di 15.000 dollari è secondo in Romagna per valore solo al challenger Atp estivo di Rimini) che catalizzerà l’attenzione degli appassionati sino alla serata di sabato 2 giugno quando è prevista la finale (l’ingresso è gratuito per tutta la settimana).


Dal tabellone compilato venerdì a tarda sera (32 posti disponibili) dal supervisor Anna Wagner una volta ultimate le operazioni di check in e firma, negli incontri in programma fra sabato e domenica scaturiranno gli otto giocatori promossi al main draw (32 i tennisti che lo comporranno) che poi prenderà il via sin dal pomeriggio di lunedì.


Intanto, come anticipato nella conferenza stampa di presentazione dal direttore del torneo Giovanni Pacchioni, gli organizzatori dell’Associazione Sportiva Cesena Tennis, presieduta da Lino Foschi, hanno assegnato le wild card a loro disposizione a Mattia Barducci (uno dei componenti del team del Ct Cesena che ha guadagnato la permanenza in serie B) e al reggiano Alessandro Motti, tra i primi 150 della classifica mondiale in doppio. Gli “inviti” della Federazione Italiana per il tabellone principale sono andati invece a Giorgio Portaluri (classe ’90) e Salvatore Carbone. Analogamente le wild card federali per le qualificazioni sono state concesse a Luca Stoppini e ai giovani Damiano Di Ienno e Federico Ottolini, mentre l’organizzazione del torneo ha scelto i tennisti locali Marco Giangrandi e Alberto Tomassoni. Il livello tecnico si preannuncia davvero di notevole qualità (“il taglio al n.403 del ranking dice che siamo il torneo Futures più forte in ambito mondiale”, sottolinea con orgoglio Pacchioni), con sei giocatori fra i primi 300 della classifica mondiale a guidare il cast dei partecipanti. In cima all’entry list il trentino Andrea Stoppini, attualmente n. 248 del ranking e un paio di stagioni fa in grado di battere un certo Andre Agassi, in quel momento ancora n.22 del mondo. Subito dopo figurano l’australiano Joseph Sirianni (n. 249 del computer), lo slovacco Pavol Cervenak (261), il giovane russo Andrey Golubev (273), gli argentini Eduardo Schwank (286) e Cristian Villagran (293), così come attesi protagonisti sono anche gli azzurri Stefano Ianni (314), Alberto Brizzi (325) e Francesco Piccari (371), mentre fuori di pochi posti sono Alessandro Da Col e Daniele Giorgini. Senza dimenticare talenti emergenti, destinati a farsi spazio nel circuito professionistico (come accaduto ad esempio al tedesco Florian Mayer, messosi in luce nel 2003 nella prima edizione del Trofeo Conscoop e ora ai vertici della scena internazionale), come l’olandese Thiemo De Bakker, vincitore di Wimbledon juniores nel 2006 e n.1 al mondo under 18 un anno fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella cornice del Ct Ippodromo questa manifestazione che riporta il tennis internazionale a Cesena (aggiornamenti anche sul sito Internet www.cesenatennis.com) è accompagnata anche da alcuni eventi collaterali (“Il nostro intento principale è avvicinare il maggior numero di persone possibili al tennis e queste iniziative ci aiutano, consentendo di coinvolgere non solo gli appassionati di questo sport ma anche il grande pubblico”, spiegano gli organizzatori). In particolare venerdì 1° giugno si terrà una serata di gala, con ospiti anche alcuni noti personaggi e vip, che il giorno seguente si sfideranno in un mini torneo con ricavato devoluto in beneficenza, all’associazione “Rock No War”. Sempre nell’ambito della serata di gala si svolgerà un doppio-esibizione per festeggiare il titolo mondiale over 40 a squadre dell’Italia, che vedrà protagonista anche Tomas Smid (ex campione ceco che è stato direttore tecnico del centro federale di Cesenatico) insieme con gli azzurri iridati Paolo Pambianco, Enrico Casadei e Giovanni Pacchioni.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -