CESENA - Il ''Dino Manuzzi'' inadeguato: serie B a porte chiuse

CESENA - Il ''Dino Manuzzi'' inadeguato: serie B a porte chiuse

MILANO - La serie A a porte aperte in solo sei stadi in regola con le normative relative alla sicurezza degli impianti: Roma, Genova, Siena, Cagliari, Torino e Palermo. Al termine della riunione straordinaria dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive è stata l'attuale inadeguatezza dei seguenti impianti: Ascoli Piceno, Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Catania, Cesena, Empoli, Firenze, Lecce, Livorno, Mantova, Messina, Milano, Modena, Napoli, Parma, Perugia, Pescara, Piacenza, Reggio Calabria, Salerno, Trieste, Udine e Verona. Gli incontri verranno disputati tutti di pomeriggio.

La riunione è stata presieduta in via eccezionale dal Vicedirettore generale vicario della Pubblica sicurezza, Prefetto Antonio Manganelli e vi hanno partecipato, oltre ai dirigenti del Dipartimento della Pubblica sicurezza e dei Vigili del Fuoco, i rappresentanti del Ministero per le Politiche giovanili e per lo Sport, del Coni, il Capo Ufficio indagini Francesco Saverio Borrelli, il presidente della Lega nazionale Professionisti Antonio Matarrese, della Lega C, della Lega nazionale dilettanti, delle Ferrovie dello Stato e di Autogrill. Erano presenti inoltre due funzionari della Uefa, che hanno chiesto di poter assistere alla riunione dell'Osservatorio.

L'A.C Milan sta valutando la possibilità di giocare in campo neutro o in Francia, o in Svizzera le partite di Champions League. L'Internazionale F.C. ha chiesto la disponibilità dello stadio Marassi di Genova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -