CESENA - Il 'no' della commissione al referendum sulla moschea.

CESENA - Il 'no' della commissione al referendum sulla moschea.

CESENA – Il referendum sulla moschea è stato escluso per motivi giuridici. L’idea, sostenuta in particolare dalla Lega Nord, era quella di consultare i cittadini sulla possibilità che il Comune rilasciasse la concessione edilizia, per la costruzione di un centro islamico in città. Il no è arrivato dalla commissione presieduta dal difensore civico Paride Bertozzi, con il sostegno dei giudici di pace Giovanni Giorgi e Stefano Santini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le motivazioni, assolutamente apolitiche, riguardano l’articolo 2 del Regolamento comunale che afferma come, per questioni che riguardano minoranze etniche o gruppi religiosi, non si può procedere ad una consultazione cittadina. Inoltre non esiste ancora un progetto edificatorio concreto che possa giustificare la richiesta di un referendum.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -