Cesena: in Belgio per presentare l'esperienza delle scuole per l'infanzia cesenati

Cesena: in Belgio per presentare l'esperienza delle scuole per l'infanzia cesenati

Le scuole per l'infanzia del Comune di Cesena continuano a suscitare interesse all'estero. In questi giorni, infatti, l'Assessore alla Pubblica Istruzione Elena Baredi e la dirigente del settore Monica Esposito sono a Charleroi, in Belgio, proprio per presentare l'esperienza attuata in questo ambito dal Comune di Cesena.

 

L'invito dalla città belga è arrivato su sollecitazione del pedagogista Jean-Pierre Pourtois, dell'Università di Mons, che in novembre aveva partecipato alla Settinana dell'Educazione promossa dal Comune di Cesena. In quell'occasione il professor Pourtois aveva espresso apprezzamento per l'iniziativa e, più in generale, il sistema educativo attuato nelle scuole per l'infanzia e il ruolo sociale affidato ad esse. A colpirlo, soprattutto, le affinità con l'esperienza condotta proprio a Charleroi, dove lui opera e dove, grazie alla collaborazione con l'Università e il locale Centro di Documentazione sull'Infanzia, si  lavora da tempo su un modello di scuola come comunità aperta al territorio. Da qui l'idea di avviare un rapporto più stretto fra Cesena e Charleroi, prendendo spunto dal confronto fra le rispettive impostazioni per sviluppare una riflessione culturale e politica più ampia.

 

La trasferta belga dell'assessore Baredi e della dirigente del settore Pubblica Istruzione prevede due momenti di rilievo: nella giornata di oggi, lunedì 25 gennaio, le rappresentanti del Comune di Cesena faranno visita ad alcune scuole e al Centro di  Documentazione sull'Infanzia diretto dal professor Pourtois. Domani, martedì 26 gennaio, invece, l'assessore interverrà davanti al consiglio comunale della città ospitante per illustrare le caratteristiche del modello pedagogico attuato negli asili nido e nelle scuole materne cesenati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -