Cesena in crisi, capitan Colucci invoca l'aiuto dei tifosi

Cesena in crisi, capitan Colucci invoca l'aiuto dei tifosi

Cesena in crisi, capitan Colucci invoca l'aiuto dei tifosi

CESENA - "Abbiamo voglia di ripartire e sappiamo che saranno due settimane difficili in attesa del Cagliari. Ora bisogna rialzarsi e portare avanti il sogno che abbiamo iniziato lo scorso anno". Capitan Giuseppe Colucci sprona il Cesena dopo la brutta sconfitta nel derby di domenica scorso contro il Bologna. "Abbiamo perso perché il Bologna arrivava prima di noi sui palloni, il mister non ha colpe, noi siamo con lui e con le decisioni della società", ha spiegato.

 

Martedì il Cesena ha subito la contestazione da un gruppo di supporter bianconeri, poi rientrata. Il capitano ha invocato il loro aiuto. "Io penso che il Cesena debba essere aiutato dai tifosi, dato che squadre come Brescia Bari e Lecce sono nella nostra stessa condizione - ha evidenziato -. Bisogna continuare a lottare, questa sconfitta ha fatto male, ma da qui bisogna ripartire".

 

Tornando alla partita contro il Bologna, Colucci ha assicurato che la partita è stata migliorata "nel migliore dei modi, ma poi non abbiamo fatto una prestazione all'altezza. Di sicuro è il momento più difficile da quando sono a Cesena". Il centrocampista non addossa le responsabilità della crisi del Cavalluccio a Massimo Ficcadenti: "il mister non ha colpe, noi siamo con lui e con le decisioni della società."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -