Cesena, in via Battisti una pavimentazione 'extra lusso'

Cesena, in via Battisti una pavimentazione 'extra lusso'

Cesena, in via Battisti una pavimentazione 'extra lusso'

CESENA - "300 euro al metro quadro, ovvero circa 10 volte il costo di un pavimento da salotto della più pregiata ceramica". Stefano Angeli, segretario comunale del Partito Liberale Italiano a Cesena, commenta così i numeri sulla pavimentazione di via Cesare Battisti. Un nuovo look, stando alle cifre riportate da Angeli, costato ai contribuenti la bellezza di 455mila euro: "300mila euro per la pavimentazione originaria, 46mila euro di riparazioni, 15mila euro per le indagini e 90mila per la nuova asfaltatura"

 

"Finalmente - dice il segretario del PLI - l'amministrazione comunale si è decisa a rifare completamente la pavimentazione, ormai distrutta, sul primo lotto della "nuova" via Cesare Battisti e pare che la costosa e fragile pietra piacentina lascerà definitivamente il posto ad un molto più prosaico asfalto. Per me è una personale soddisfazione dato che da due anni sostengo come questa pavimentazione fosse inadatta al traffico che vi è convogliato sopra, ma la passata giunta Conti aveva sempre negato testardamente qualunque problema"


"Oggi, a solo due anni dall'inaugurazione del primo lotto, è invece ormai evidente come ci siano stati errori catastrofici e come sia tutto da rifare, ma quanto ci è costato esattamente questo pasticcio? I costi li ha recentemente snocciolati in consiglio comunale l'assessore Maura Miserocchi rispondendo ad una interpellanza della Lega Nord. La pavimentazione originaria in pietra era costata circa 300 mila euro - fa notare Angeli - le successive riparazioni circa 46 mila euro, le indagini per scoprire le cause dei dissesti 15 mila euro e la nuova asfaltatura costerà altri 90 mila euro, per un tratto di 210 metri per 7. Facendo un rapido calcolo osserviamo che il fondo, che alla fine sarà in asfalto, di questo tratto di strada verrà a costare al contribuente la bella cifra di 455 mila Euro, ovvero oltre 300 euro al metro quadro, circa 10 volte il costo di un pavimento da salotto della più pregiata ceramica".

 

"Questo è, a mio avviso - continua Angeli - un esempio eclatante di spreco di denaro pubblico che stride con le lamentazioni per i tagli della finanziaria che accomunano l'attuale sindaco Paolo Lucchi col suo predecessore Giordano Conti. Ma non è tutto, ora mi aspetto, come credo con me tutti i cittadini-contribuenti di Cesena, che l'amministrazione vada davvero fino in fondo nell'individuare i responsabili di tale macroscopico errore e metta in atto una azione di rivalsa. Personalmente mi aspetterei anche delle scuse da chi, durante la passata legislatura, ha a lungo negato, in consiglio comunale e sulla stampa, perfino l'evidenza tacciando le mie rimostranze come polemiche strumentali".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -