Cesena, incontro al Cervese Nord: la sicurezza stradale in primo piano

Cesena, incontro al Cervese Nord: la sicurezza stradale in primo piano

Cesena, incontro al Cervese Nord: la sicurezza stradale in primo piano

CESENA - Segnali stradali che si illuminano al passaggio dei veicoli, grazie all'alimentazione di mini-pannelli solari, saranno installati in prossimità degli incroci stradali del territorio centuriato. E' questa una delle principali novità del piano per la sicurezza stradale illustrato nel corso dell'incontro fra i cittadini del quartiere Cervese Nord e l'Amministrazione Comunale, svoltosi mercoledì scorso nella Sala Aurora di San Giorgio.

 

Davanti a un'ottantina di persone il Sindaco Paolo Lucchi e la Giunta hanno illustrato alcuni degli interventi e dei progetti più rilevanti che riguardano questo territorio.

 

Il Piano della segnaletica per migliorare la sicurezza stradale nel territorio centuriato

In primo piano - come spesso accade - il tema della viabilità e della sicurezza stradale. L'Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi ha anticipato gli interventi che verranno realizzati entro l'anno sulle strade del quartiere nell'ambito più complessivo del Piano comunale della sicurezza stradale, imperniato sul potenziamento uniforme della segnaletica orizzontale e verticale.

Particolare attenzione è stata riservata alla rete stradale che corre all'interno della centuriazione. Caratterizzate da carreggiate strette, lunghi rettilinei, incroci difficili da percepire, le strade extraurbane di quest'area sono teatro di incidenti, anche molto gravi, con una frequenza maggiore rispetto ad altre aree. E proprio gli incroci rappresentano i punti più critici, soprattutto nelle ore notturne e con nebbia.

Da qui la decisione di potenziare la segnaletica installando cartelli di obbligo di precedenza e stop (e relativi preavvisi) dotati di segnalatori luminosi, allo scopo di aumentare la visibilità degli incroci e quindi ridurre gli incidenti.

Fra gli altri interventi previsti nel Piano, un nuovo sistema di indicazione dell'inizio del centro abitato e del limite di velocità, visualizzato anche con un grande segnale orizzontale disegnato sulla stessa strada.

Gli interventi di attuazione di questo Piano (che ha ricevuto un finanziamento di 396mila euro, erogati dalla Regione sulla base dei fondi messi a disposizione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) saranno effettuati entro l'anno e proprio questa mattina si è andati all'apertura delle buste per l'affidamento dell'appalto.

 

Il Progetto Piedibus e la Casa dell'Acqua

La sicurezza stradale, declinata però nel'ottica dei percorsi sicuri casa-scuola, è stata al centro anche dell'intervento dell'assessore alle Politiche Ambientali Lia Montalti che ha illustrato il progetto del Piedibus. Dopo l'avvio dell'esperienza nel quartiere Oltresavio, anche il Cervese Nord è orientato a promuovere l'iniziativa e sabato 28 maggio ci sarà una prima sperimentazione del Piedibus a Calabrina.

Altra iniziativa seguita con interesse dal quartiere Cervese Nord è quella della Casa dell'Acqua: da qui la richiesta di installarne una anche nel centro di San Giorgio. La proposta è stata accolta con favore dal Sindaco Lucchi e dall'Assessore Montalti, incoraggiati anche dal successo ottenuto dalla postazione collocata in via IV novembre (oltre 70mila litri erogati nel primo periodo di attività).

 

Circonvallazione di Calabrina

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Assessore all'Urbanistica Orazio Moretti ha fatto il punto sul progetto di circonvallazione a Calabrina: dopo aver accolto l'indicazione della Provincia di trasformare le fasce di rispetto in fasce di mitigazione ambientale, ora il Comune attende sempre dalla Provincia gli esiti della valutazione di impatto ambientale, per poter così procedere alla fase di progettazione definitiva.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -