Cesena: indagine per discarica abusiva ed apologia del fascismo

Cesena: indagine per discarica abusiva ed apologia del fascismo

Cesena: indagine per discarica abusiva ed apologia del fascismo

CESENA - Ritornelli inneggianti al fascismo, interi discorsi di Benito Mussolini, a tutto volume e, soprattutto, una discarica abusiva in un terreno annesso alla casa che aveva affittato a Roversano. I vicini, stanchi, hanno chiamato la Municipale, ma all'arrivo degli agenti sul posto, nessuna traccia del cesenate R.G. L'esposto, presentato dai vicini alla Municipale, cita macchinari per triturare le macerie, residuati ritrovati in terreni circostanti, buche per seppellire rifiuti.

 

L'accusa per il 50enne cesenate potrebbe essere di apologia del fascismo e scarico abusivo di rifiuti solidi pericolosi. L'indagine continua, anche se dalla casa in affitto è stato portato via anche il macchinario usato per frantumare le macerie. Gli agenti hanno trovato altro materiale interessante.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto quell'uomo, che per 'rispondere' al vicino, che nella giornata del primo maggio aveva esposto una bandiera rossa, aveva cominciato ad ascoltare a tutto volume, ad ogni ora, canzoni tipiche del Ventennio e discorsi del Duce, si è trasferito.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -