Cesena, l'Ausl: nessun rischio tubercolosi

Cesena, l'Ausl: nessun rischio tubercolosi

CESENA - Nessun rischio infettivo di tubercolosi: lo comunica l'Ausl di Cesena, in merito alla notizia della morte di un extracomunitario quarantenne che sembrava un inizialmente colpito da Tbc. Dice una nota dell'Ausl: "Il servizio di Medicina Legale, comunica che il decesso del quarantaquattrenne tunisino morto lo scorso lunedì sera non è da attribuirsi nè a tubercolosi nè ad altra patologia infettiva".

 

Invece, "in base a quanto emerso dalla visita medica , dal sopralluogo presso il domicilio e dall'istruttoria medico legale effettuata, le cause del decesso sono da attribuire allo scompenso di gravi patologie da cui era affetto, in un contesto di grave disagio abitativo. Queste patologie nell'ultimo anno erano state oggetto di approfondimento diagnostico specialistico ripetuto".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -