CESENA - La denuncia di Celletti (PdL): ''Il Consiglio Comunale non ha tempo per il Tibet''

CESENA - La denuncia di Celletti (PdL): ''Il Consiglio Comunale non ha tempo per il Tibet''

CESENA - “Il Consiglio comunale, convocato per giovedì 3 aprile, non ha tempo per il Tibet. La discussione sull’Ordine del Giorno presentato dal Gruppo della Libertà il 17 marzo scorso, in cui si condanna la repressione dei manifestanti, si esprime la piena solidarietà con il popolo tibetano e si chiede al Governo italiano di assumere tutte le iniziative possibili nei confronti del regime cinese per arrivare ad una reale autonomia di quella terra, sarà rimandata a data da destinarsi”.


E’ quanto dichiara Antonella Celletti, consigliere comunale di Cesena del Gruppo della Libertà.


“Lo hanno deciso i vertici comunali, considerando probabilmente una perdita di tempo parlare in aula dei gravissimi fatti accaduti in Tibet, a fronte degli impegni elettorali di alcuni o di altri temi più urgenti. In realtà, c’è nel nostro Consiglio comunale una corrente trasversale che giudica un inutile spreco di energie trattare qualunque argomento che esuli dal mero localismo. Di certo non appartengo a questa corrente. Confortata, in questa posizione, dall’attività di tante altre assemblee, in cui gli eletti considerano invece essenziale prendere posizione su fatti, italiani ed internazionali, degni di nota o con ricadute sulla nostra nazione. Credo che si tratti anche di uno stimolo essenziale per le nostre comunità locali a prendere coscienza rispetto ad eventi, pur lontani, che fanno i conti con il nostro codice etico e morale e sui quali le forze politiche non possono esimersi dall’esprimere il proprio giudizio. Non sono quindi inutili esercizi dialettici, ma linee guida e spunti di confronto. E’ una questione, questa, che investe profondamente anche l’attuale campagna elettorale. E’ innegabile, infatti, che, tranne poche lodevoli eccezioni, le forze politiche abbiano messo il silenziatore sui grandi temi etici e morali, sui principi cardine e sui valori fondanti della nostra civiltà, che, al contrario di quel che si vorrebbe far passare, farebbero la vera differenza fra le stesse forze politiche e fra i loro programmi”.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -