Cesena, la Fondazione smentisce: ''la 'Cassa' non è in vendita''

Cesena, la Fondazione smentisce: ''la 'Cassa' non è in vendita''

CESENA – “Forzature non rispondenti alla realtà dei fatti né alla effettiva volontà delle persone”. Così la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena getta acqua sul fuoco delle polemiche riguardo la presunta volontà di cedere la Cassa al gruppo San Paolo Imi, come già avvenuto per la Cassa dei Risparmi di Forlì. Una nota dell’istituto di credito precisa che “rimane viva l’attenzione per ogni opportunità che possa rappresentare occasione di sviluppo del Gruppo”.


Opportunità che devono essere anche “di rafforzamento dei mezzi patrimoniali della Fondazione (e quindi della capacità di intervento nei settori istituzionali con maggiori disponibilità finanziarie) in un’ottica non di breve respiro”.


Il gruppo Unibanca, controllato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, privilega “come possibili interlocutori Fondazioni e soggetti bancari che – nella propria filosofia aziendale – privilegino i valori dell’autonomia, del localismo, del legame con il territorio e dell’attenzione per le famiglie e le medio-piccole imprese, assicurando il mantenimento del controllo ed indirizzo sul gruppo bancario ed escludendo ipotesi di vendita della Banca”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ogni altra presunta notizia - conclude la fondazione - è frutto di forzature e di interpretazioni pretestuose e non rispondenti né alla realtà dei fatti né alla effettiva volontà delle persone.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -