Cesena, la lotta al dolore al centro di un evento culturale dell'Ausl

Cesena, la lotta al dolore al centro di un evento culturale dell'Ausl

CESENA - "Incantati dall'arte, sollevati dal dolore". Questo il titolo dell'evento culturale-artistico promosso per sabato dal Comitato Ospedale-Territorio Senza Dolore dell'Azienda USL di Cesena, in occasione della Giornata del Sollievo, che verrà celebrata in tutta Italia domenica 29 maggio.   La giornata, realizzata in collaborazione con l'Associazione Acistom, inizierà alle ore 8,30, nella sala convegni dell'ospedale Bufalini, con il workshop dal titolo "Vinciamo il dolore sostenuti dalla legge".

 

Nel corso dell'incontro, rivolto agli operatori sanitari, saranno affrontate le tematiche riguardanti la lotta al dolore, anche alla luce delle novità introdotte dalla nuova legge 38/2010.  A seguire, alle ore 12.30, nel tunnel della Piastra Servizi dell'Ospedale Bufalini di Cesena, verrà inaugurata la mostra pittorica "Incantati dall'Arte, sollevati dal dolore". L'esposizione, curata dalla prof.ssa Ines Briganti, componente del Consiglio di Amministrazione della Biblioteca Malatestiana di Cesena, comprenderà 70 quadri dell'artista cesenate Gianfranco Collina.

 

Nella giornata di mercoledì, ai pazienti ricoverati nelle strutture di degenza dell'Ausl, verrà distribuito un questionario anonimo (la scheda del sollievo) sulla percezione del dolore, grazie all'aiuto dei volontari delle seguenti Associazioni di volontariato e rappresentanti di cittadini: AVO, Auser, Avis, Anfass, Ail, Associazione di Iqbal, Tribunale dei diritti del malato.  Il questionario sarà distribuito dal personale infermieristico anche ai pazienti assistiti in Assistenza Domiciliare Integrata e a quelli ricoverati presso il Servizio Cure Palliative e Hospice di Savignano.

 

L'indagine permetterà di valutare come l'esperienza del dolore venga vissuta e interpretata dalle persone ricoverate che si trovano in stadi diversi della malattia e di fornire elementi utili a mettere a punto soluzioni sempre più adeguate ad alleviarlo.

 

"Oggi il dolore cronico rappresenta uno dei principali problemi della sanità pubblica sia per l'invecchiamento della popolazione, sia per l'aumento delle patologie cronico-degenerative (osteo-articolari, neurologiche e vascolari) e dei tumori. La nuova Legge 38/2010, "Disposizioni per garantire l'acceso alle cure palliative e alla terapia del dolore" - spiega il dottor Fabio Pivi, coordinatore del Comitato Ospedale-Territorio Senza Dolore dell'Azienda USL di Cesena e responsabile dell'ambulatorio di Terapia Antalgica dell'Ospedale Bufalini di Cesena -   rappresenta un grande passo in avanti per il nostro Sistema Sanitario Nazionale, in quanto punta ad una sostanziale riforma culturale alla base della quale c'è una nuova concezione del dolore, non più inteso come un sintomo da "sopportare", ma come una vera e propria malattia da curare".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Giornata Nazionale del Sollievo, promossa dal Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dalla Fondazione nazionale "Gigi Ghirotti", mira a sensibilizzare l'opinione pubblica e gli operatori sanitari sul tema della sofferenza e del dolore, a cominciare dagli ammalati che si avvicinano al termine della vita e dalle persone che soffrono per un dolore secondario a patologie severe o per un dolore post-operatorio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -