Cesena: la piadina romagnola al "Salone del Gusto" di Torino

Cesena: la piadina romagnola al "Salone del Gusto" di Torino

CESENA - L'Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, che ha sede presso la Confesercenti Cesenate, insieme con la Condotta Slow Food Cesena, sarà presente al "Salone del Gusto", la più importante manifestazione internazionale di Slow Food, che si terrà a Torino da giovedì 23 fino a lunedì 27 ottobre.

 

Ogni due anni Torino diventa la capitale mondiale del cibo con una serie di appuntamenti, eventi e occasioni da non perdere per appassionati e neo-gastronomi (oltre 170.000 i visitatori della scorsa sesta edizione) che percorrono gli stand del Lingotto, allenano e affinano il loro palato nei Laboratori del Gusto, si educano a una produzione più attraente se compresa, sperimentata e pretesa nelle sue tre componenti qualitative, mentre all'Oval pescatori mauritani e toscani, pastori mongoli e abruzzesi, dibattono sul futuro del loro lavoro, scambiandosi soluzioni, idee, prospettive intorno a un cibo buono dal punto di vista gastronomico, sostenibile nel suo impatto ambientale ed equo dal punto di vista della remunerazione ma anche della gratificazione sociale.


Dodici anni - ventidue se si vuole piantare la bandierina della prima tappa nell'anno di fondazione di Slow Food - per intraprendere questo affascinante viaggio alle radici del cibo: dal piatto alla terra, dalla dimensione squisitamente gourmettistica alla neo-gastronomia, dai frutti del frondoso albero del Salone del Gusto al ventre di Terra Madre (l'incontro delle comunità mondiali del cibo).

 

La delegazione cesenate proporrà, nell'apposito spazio dedicato ai cibi di strada, la piadina abbinata allo squacquerone della Centrale del Latte, di Cesena, e ai salumi romagnoli. Una importantissima vetrina anche per il territorio cesenate al quale verrà dato risalto. Questo angolo particolare e innovativo del "Salone del Gusto" prende spunto proprio dal Festival Internazionale del Cibo di Strada organizzato a Cesena ogni due anni dalla Confesercenti Cesenate, da Slow Food Cesena e dal Conservatoire des Cuisines Méditerranéennes.

 

Dopo il successo delle passate esperienze, quindi, ecco un nuovo palcoscenico internazionale nel quale il binomio Piadina e bellezze artistiche di Cesena (in collaborazione con l'Ufficio Turistico del Comune di Cesena) sarà ancora protagonista.

 

La previsione è che la delegazione cesenate avrà il suo bel da fare per soddisfare le richieste della folla di appassionati buongustai che nella cinque giorni affolleranno quella che è una delle principali manifestazioni del Movimento Slow Food.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, ancora una volta si farà promozione, all'insegna della qualità, di Cesena e del suo territorio e gli intenditori di buoni cibi, provenienti da ogni parte d'Italia e del mondo, si accorgeranno presto che "Un viaggio a Cesena stuzzica il palato e scalda il cuore", come reciterà lo slogan che campeggerà in un manifesto promozionale esposto nella postazione del "Salone del Gusto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -