Cesena, la rapina in casa era inventata. Denunciata anziana

Cesena, la rapina in casa era inventata. Denunciata anziana

Cesena, la rapina in casa era inventata. Denunciata anziana

CESENA - Aveva denunciato di esser stata picchiata e rapinata da alcuni sconosciuti in casa. La vittima, una settantenne residente a Roversano, si è inventata tutto. A chiudere il caso sono stati i figli della donna, che di certo non si aspettavano che la madre arrivasse ad inventarsi una simile situazione. I familiari dell'anziana hanno spiegato agli agenti dell'Anticrimine del Commissariato di Polizia di Cesena che la donna è sofferente di una patologia psichiatrica.

 

La malattia la induce a inventarsi dei fatti. Ma fino a mercoledì scorso, quando ha raccontato la rapina, non aveva mai esagerato. Ai figli prima e agli inquirenti poi aveva spiegato che i malviventi l'avevano aggredita con calci e pugni e rapinata di preziosi. Alcuni giorni più tardi ha raccontato ad uno dei figli che uno sconosciuto si era presentato a casa per restituire l'interno bottino. Una versione che ha destato non pochi sospetti.

 

A quel punto i parenti hanno capito come la donna si fosse inventato tutto. Perciò si sono recati al Commissariato di Polizia per spiegare come sono andate realmente le cose. La 70enne è stata denunciata a piede libero per simulazione di reato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -