Cesena, la ricetta per l'Ausl: "Fusione con Forlì non è all'ordine del giorno"

Cesena, la ricetta per l'Ausl: "Fusione con Forlì non è all'ordine del giorno"

Il sindaco di Cesena Paolo Lucchi-5

CESENA - Fusione delle due aziende sanitarie di Forlì e di Cesena o Ausl unica della Romagna? Semplicemente argomenti dibattuti a livello giornalistico, ma non una questione all'ordine del giorno nelle sedi istituzionali. La conferma è arrivata da Paolo Lucchi, sindaco di Cesena al termine della riunione della conferenza socio-sanitaria, di cui Lucchi stesso è presidente. "L'indirizzo è rafforzare le sinergie con Forlì", spiega Lucchi.

 

Sinergie sì, ma non esiste sul tappeto il tema della fusione, è quanto emerge dopo la lunga riunione di mercoledì pomeriggio. "Non se n'è discusso oggi e non se n'è mai discusso né in Conferenza socio-sanitaria, né tra i Comuni e né tra i partiti di maggioranza", taglia corto Lucchi. Il rapporto con Forlì, quindi, "è nell'integrazione dei servizi, nonché in un'integrazione di area vasta", con Rimini e Ravenna compresi.

 

Si è discusso invece dello sbilancio dei conti dell'azienda sanitaria di Cesena. Lucchi conferma: "Busseremo alla Regione". Lo scopo è di reperire così le risorse per rimettere in carreggiata i conti dell'Ausl, come già è avvenuto lo scorso anno per Forlì. "Su tutte le proposte il voto è stato unanime", sempre il primo cittadino cesenate. Che commenta: "La conferenza socio-sanitaria, che sarà riconvocata tra una ventina di giorni, rafforza la volontà di tutti i Comuni, nella consapevolezza di avere di fronte un 2011 molto difficile e un 2012 ancora peggiore, a causa dei tagli imposti dal Governo alle regioni".

 

Infine, la conferenza socio-sanitaria ha costituito un gruppo di lavoro formato dall'ufficio di presidenza della conferenza socio-sanitaria (formato dai 5 Comuni sedi di ospedale: Cesena, Cesenatico, Savignano, Bagno di Romagna e Mercato Saraceno) per approfondire il focus sulle problematiche sanitarie della valle del Savio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -