Cesena, la Sala riunioni della Direzione Generale Ausl intitolata a Libero Gualtieri

Cesena, la Sala riunioni della Direzione Generale Ausl intitolata a Libero Gualtieri

CESENA - La sala riunioni della Direzione Generale dell'Ausl di Cesena (p.zza L.Sciascia 111) è stata intitolata all'onorevole Libero Gualtieri (1923-1999), figura di spicco della politica locale e nazionale contemporanea. La targa commemorativa, scoperta oggi dal Direttore generale dell'Ausl Maria Basenghi e dal Sindaco del Comune di Cesena Paolo Lucchi,  rende omaggio al forte impegno dell'onorevole Gualtieri per il miglioramento della sanità locale durante gli anni cinquanta, quando viene nominato nel consiglio di amministrazione dell'ospedale Bufalini di Cesena. Ruolo che ricoprirà dal 1956 al 1967. Diede prova della propria onestà e del proprio senso civico: controllava di persona sia la qualità del vitto che le condizioni igieniche in cui erano tenuti i degenti, pretendendo un quotidiano e all'occorrenza ripetuto cambio delle lenzuola e della biancheria.

 

Libero Gualtieri nasce a Cesena il 28 settembre 1923. Politico e partigiano italiano, prende parte alla Resistenza partigiana e, al termine della Seconda guera mondiale, entra nel Partita d'Azione per poi schierarsi (1948) con il Partito Repubblicano, di cui diventa dirigente nazionale dopo l'ascesa alla segreteria di Ugo La Malfa. Consigliere regionale in Emilia Romagna con il PRI dal 1970 al 1979 , viene eletto senatore nel 1979 e successivamente è capogruppo dei repubblicani a Palazzo Madama . Durante la X Legislatura è presidente della Commissione Stragi. Membro della segreteria nazionale del PRI fino al 1992 , dopo il passaggio dalla Prima  alla Seconda Repubblica si schiera con il centrosinistra e forma il gruppo parlamentare della Sinistra Democratica. Confermato al Senato,  aderisce ai Democratici di Sinistra. Muore a Roma  il 15 febbraio 1999 a causa di un aneurisma  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -