Cesena, la sen. Bianconi (PdL): "Accorpamenti tra Ausl? Iniziare dagli sprechi"

Cesena, la sen. Bianconi (PdL): "Accorpamenti tra Ausl? Iniziare dagli sprechi"

Cesena, la sen. Bianconi (PdL): "Accorpamenti tra Ausl? Iniziare dagli sprechi"

CESENA - "Quale futuro per l'Ospedale Bufalini?" A chiederselo è la senatrice cesenate Laura Bianconi preoccupata dalle notizie trapelate in merito a ipotetiche chiusure di reparti che verranno accorpati a Forlì. "Notizia che viene dopo anni di sprechi - commenta la senatrice Laura Bianconi - in cui, contro ogni logica e necessità, all'Ospedale Bufalini si è assistito alla duplicazione dei reparti (3 chirurgie, 2 gastroenterologie, 2 rianimazioni)".

 

E ancora: "Alla creazione di reparti che erano aperti un solo giorno alla settimana, ci si rende finalmente conto, complice gli 8 milioni di euro di deficit, che il punto per un buon amministratore non è chiedere sempre maggiori risorse ma utilizzare in modo razionale e responsabile quelle a disposizione. Ma il rigore che per tanti anni ho invocato, assieme alla mia parte politica, purtroppo mi sembra verrà applicato, oltre che tardivamente, con criteri che poco o nulla hanno a che fare con i dati scientifici ed epidemiologici. Per cui invece di tagliare gli sprechi si pensa di tagliare servizi che, non solo funzionano bene, ma che sono essenziali per i cittadini e per la mission stessa dell'Ospedale Bufalini".

 

E aggiunge Bianconi: "Non dimentichiamo che il trauma center, il tanto decantato fiore all'occhiello che ha drenato una grande parte delle risorse a disposizione, qualifica il nostro ospedale come DEA di secondo livello e ciò implica che per il suo pieno funzionamento devono essere presenti in loco tutte le strutture e i servizi di supporto ai traumatizzati gravi. E' necessario dunque che decisioni così importanti vengano presentate con grande chiarezza e, soprattutto, dopo attenta valutazione di quale destino si vuole riservare all'Ospedale Bufalini. Stando alle informazioni che circolano, che mi auguro siano solo una boutade agostana, il rischio è che l'Ospedale di Cesena si riduca ad un Pronto Soccorso privato delle sue eccellenze".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -