Cesena, "La Traviata" al teatro Bonci

Cesena, "La Traviata" al teatro Bonci

CESENA - Torna l'opera sul palcoscenico del Teatro Bonci, grazie a un progetto promosso da Emilia Romagna Teatro, dedicato al pubblico appassionato della città e ai nuovi talenti della lirica contemporanea. Domenica 12 dicembre alle 21 è di scena La Traviata, l'opera più romantica di Verdi, una delle più amate, insieme a Il trovatore e a Rigoletto, che con la prima compongono la cosiddetta "trilogia popolare". La produzione, che coinvolge giovani ma già affermati cantanti, accanto all'Orchestra  Sinfonica "G. Rossini" di Pesaro e al Coro Lirico "Croma" di Ancona, è diretta dal Maestro Massimo Taddia e curata dall'Associazione Musicale Praeludium.

 

MASSIMO ALESSIO TADDIA classe 1971, è diplomato presso il Conservatorio di Musica G. B. Martini di Bologna in Composizione, Direzione d'Orchestra e Pianoforte. Si è perfezionato nella direzione d'orchestra con il Maestro Renzetti presso l'Accademia Musicale Pescarese e con il Maestro Erwin Acel presso i Wiener Musikseminar di Vienna. Nel 2007 è direttore assistente del Maestro Daniel Oren presso il teatro Cilea di Reggio Calabria, il teatro Carlo Felice di Genova e la Fondazione Arena di Verona. Dal Novembre 2008 è Direttore Musicale della Fondazione Teatro Giuseppe Borgatti di Cento (Ferrara). Ha collaborato anche con il Carl Orff Zentrum di Monaco di Baviera (per il quale ha diretto i Carmina Burana al Teatro Dal Verme di Milano nel 2007), l'IVM (Istituto Valenciano de la Musica), il Reale Collegio di Spagna di Bologna, l'Università degli Studi di Bologna e l'Accademia Internazionale della Musica di Milano. Ha diretto nel 2009 La Bohème al teatro della Regina di Cattolica e a Cento.

 

SIMONA BALDOLINI classe 1965, ha frequentato il Conservatorio G. Rossini di Pesaro e l'Accademia d'Arte di Osimo. Dal 1986 è stata allieva privata di Renata Tebaldi. Nel 1990 vince i Concorsi Internazionali di Marsala e Caltanisetta e il Concorso del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto. Ha cantato al Teatro Massimo Bellini di Catania, a Savona, al Teatro Comunale di Treviso, a Modena, al Teatro dell'Opera di Roma, al Festival di Macerata, a Milano, Bologna, Rimini, al Teatro Regio di Parma, al Teatro Regio di Torino, al Teatro Greco di Taormina, a Klagenfurt, Parigi, Helsinki, al Teatro Nazionale di Varsavia e in tournée in Germania, Danimarca, Polonia e Giappone.

Nell'aprile del 2000 ha interpretato Fedora, accanto a Mirella Freni e Placido Domingo. Fra le opere interpretate, Bohème, Norma, Tosca, Traviata, Cavalleria Rusticana, Madama Butterfly, Manon Lescaut, Il Trovatore.


PAOLO CONI ha calcato le scene nei principali teatri italiani e internazionali: il Teatro alla Scala, l'Opera di Roma, il San Carlo di Napoli, La Fenice di Venezia, il Regio di Torino, il Regio di Parma, i Comunali di Bologna e di Firenze, il Covent Garden di Londra, il Metropolitan e la Carnegie Hall di NewYork, le sale di Chicago, San Francisco, Tokyo, Shangai, Pechino Amburgo, Francoforte, Colonia, Berlino, Ginevra, Nizza, Marsiglia, Madrid, Barcellona, Atene, Varsavia, Belgrado. Si è esibito in festival prestigiosi a Salisburgo, Orange, Lione, Radio France, Ravenna, Martina Franca.

Con un repertorio che spazia da Donizetti a Bellini fino a Verdi ha tra le sue migliori interpretazioni Ernani, Rigoletto, Nabucco, La Traviata, Un Ballo in Maschera, Simon Boccanegra, Don Carlo, Macbeth, Luisa Miller, Falstaff, Onegin. Ha all'attivo quarantacinque titoli ed è stato diretto da nomi prestigiosi direttori quali Muti, Solti, Ozawa, Chung, Chailly , Zeffirelli, Cavani, Ronconi, D'Annà. Tra i vari riconoscimenti artistici ottenuti, il Premio Abbiati per l'interpretazione dei personaggi verdiani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -