Cesena, lavoro nero nel cantiere dell'Acer: il caso finisce in Provincia

Cesena, lavoro nero nel cantiere dell'Acer: il caso finisce in Provincia

Cesena, lavoro nero nel cantiere dell'Acer: il caso finisce in Provincia

CESENA - I Consiglieri Provinciali Giovanna Perolari e Pino Castrogiovanni (Idv) hanno presentato un ordine del giorno su Acer, in particolare sul controllo effettuato dalla Compagnia di Cesena della Finanza in cui è emerso che 35 lavoratori su 50 circa, operavano privi di regolare assunzione in un cantiere di San Vittore di Cesena, dove si stanno costruendo abitazioni in edilizia popolare affidate in appalto da Acer a una ditta con sede a Cesena, ma con lavori ceduti in subappalto dall'impresa aggiudicataria.

 

Così i due consiglieri: "Esprimiamo forte preoccupazione qualora l'accaduto innescasse inevitabili ritardi nella consegna degli alloggi, di importanza strategica per soddisfare almeno parzialmente le richieste dei 477 nuclei familiari in graduatoria per l'assegnazione di una casa popolare nel Comune di Cesena e chiediamo alla giunta Provinciale con quali criteri vengono affidati i lavori in appalto e subappalto da parte di Acer".

 

Il documento impegna "la Provincia a sollecitare i soggetti firmatari del Protocollo d'Intesa (tra cui Acer) per la promozione della sicurezza sul lavoro nei cantieri di lavori pubblici della Provincia di Forlì-Cesena, affinché tale accordo non venga disatteso".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -