Cesena: le famiglie si oppongono al trasferimento del centro psichiatrico

Cesena: le famiglie si oppongono al trasferimento del centro psichiatrico

Cesena: le famiglie si oppongono al trasferimento del centro psichiatrico

CESENA - Dicono un chiaro e sonoro "no" al trasferimento e al cambiamento del modello organizzativo del centro diurno psichiatrico "Don Minzoni": i famigliari dei 27 pazienti frequentatori del centro hanno preparato un dossier per spiegare i motivi per cui quel centro avrebbe sempre ottenuto buoni risultati, con la soddisfazione delle famiglie dei malati di mente che lì passano le loro giornate con una serie di attività terapeutiche.

 

Cambiando le condizioni, ci saranno gli stessi risultati? Chiede il dossier. Le famiglie saranno sentite anche dalla commissione consigliare che si occupa dei servizi sociali. L'ipotesi è di concentrare l'attività della Don Minzoni nell'area dell'ospedale Bufalini, con un'ipotesi anche di cambiamento di gestione, attualmente affidata ad una cooperativa sociale.

 

In particolare, le famiglie chiedono che tali strutture rimangano inserite nel tessuto sociale e non "ospedalizzate" nelle aree dei grandi nosocomi, con il personale che ha già dimostrato di sapersi prendere cura dei pazienti. La decisione spetterà ora al dipartimento di salute mentale dell'Ausl di Cesena.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -