Cesena: le foto di 'Baarìa', 'L�uomo nero' e 'Vincere' sul podio a "CliCiak"

Cesena: le foto di 'Baarìa', 'L’uomo nero' e 'Vincere' sul podio a "CliCiak"

CESENA - Sono stati proclamati i vincitori della 13ª edizione di CliCiak, il concorso nazionale per fotografi di scena nato dal particolare interesse che il Centro Cinema Città di Cesena e l'Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena dedicano da oltre un decennio alla fotografia di scena. Un concorso che si è affermato di edizione in edizione a livello nazionale e internazionale (negli anni le selezioni dei materiali fotografici inviati a CliCiak hanno viaggiato anche a New York, San Francisco, Annecy, Villerupt, Marsiglia, Parigi, Mosca) e che attualmente, vista la mole di fotografie a colori e in bianco e nero che ogni anno vengono sottoposte al giudizio della giuria, documenta tutte le principali produzioni cinematografiche e televisive italiane delle ultime stagioni. Quest'anno le foto pervenute per la 13ª edizione di CliCiak sono state 1.500, e sono andate ad arricchire un archivio che ora conta oltre 100.000 fotografie di scena.

La giuria della tredicesima edizione di CliCiak, composta dal fotografo di scena Franco Bellomo, dal critico Cesare Biarese, dallo storico della fotografia e direttore di Forma Denis Curti, dalla giornalista Viviana Gandini e dal regista Gianluca Maria Tavarelli, preso in esame i materiali fotografici pervenuti e compiaciuta dell'accresciuta qualità e quantità, e dell'ingresso di diversi nomi nuovi, ha attribuito i seguenti riconoscimenti:
 
- premio per la sezione bianco e nero ex aequo a:
Gianfranco Mura per una foto di Vincere di Marco Bellocchio, per la capacità di sintesi simbolica e la forza espressiva;
Fabrizio De Blasio per una foto di Pane e libertà di Alberto Negrin per aver saputo sintetizzare il movimento della scena in uno scatto.
 
- premio per la sezione colore a Stefano Schirato per una foto di Baarìa di Giuseppe Tornatore, per l'equilibrio compositivo e cromatico.
 
- premio per la miglior serie in bianco e nero ad Igor Gentili per le foto di L'uomo nero di Sergio Rubini per aver saputo restituire il lavoro del set e le sue atmosfere.
 
- premio per la miglior serie a colori a Emanuela Scarpa per le foto di Romanzo criminale - serie tv di Stefano Sollima per la capacità narrativa resa attraverso un linguaggio fotografico contemporaneo.
 
Il premio speciale "Ciak ritratto d'attore", assegnato dalla direzione e dalla redazione del mensile di cinema edito da Mondadori, è andato per la sezione  bianco e nero a Igor Gentili  per una foto di L'uomo nero; per la sezione colore ex aequo a Fabrizio Marchesi per una foto polaroid  di Baarìa  e a Moris Puccio per una foto di Diverso da chi di Umberto Carteni.
 
Il premio "Giuseppe e Alda Palmas", che segnala il lavoro di un giovane fotografo per la prima volta in concorso, è andato a Filippo Silvestris per le foto di L'uomo nero.
 
SEGNALAZIONI:
La giuria ha ritenuto opportuno evidenziare in particolare il lavoro di Moris Puccio per l'insieme dei servizi presentati. Inoltre ha voluto segnalare anche i lavori di Donatello Biagioni (per Giulia non esce la sera), Cosimo Fiore (per L'uomo che verrà), Valentina Glorioso (per Agrodolce), Fabrizio Marchesi (per le Polaroid di Baarìa), Paolo Porto (per Alza la testa), Simone Weihs (per Ce n'è per tutti).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -