Cesena-Lecce, Bogdani: ''Che emozione segnare sotto la curva Mare''

Cesena-Lecce, Bogdani: ''Che emozione segnare sotto la curva Mare''

Cesena-Lecce, Bogdani: ''Che emozione segnare sotto la curva Mare''

CESENA - Erjon Bogdani ci ha preso gusto. Dopo aver messo il suo sigillo contro il Milan, è arrivato anche il piatto destro che ha steso il Lecce. Un goal pesantissimo, che permette a Cesena di guardare tutti dall'alto in coabitazione con i campioni d'Italia e d'Europa dell'Inter. "E' il primo goal che faccio sotto la curva mare, quindi è stato emozionante - ha esordito il centravanti -. Sapevo che contro il Lecce sarebbe stata una gara difficile e così è stato. Sono contento per i 3 punti".

 

Bogdani ha evidenziato come i salentini siano stati bravi a chiudersi bene in difesa e a lasciar poco spazio ai bianconeri: "E' stato più difficile vincere contro il Lecce rispetto al Milan - ha evidenziato il bomber -. Comunque abbiamo incassato punti contro una diretta concorrente per la salvezza. Ora abbiamo sette punti, ma non dobbiamo illuderci perchè potranno capire momenti difficili. Dobbiamo restare con i piedi per terra, anche se i tifosi possono sognare".

 

Luca Ceccarelli ha evidenziato il carattere della squadra in dieci contro undici: "Quando il Lecce ha cercato il pareggio, noi abbiamo approfittato degli spazi per chiudere la gara". "Siamo stati tutti bravi a difendere e a ripartire, mettendo in crisi la retroguardia leccese - ha evidenziato Maximiliano Pellegrino -. Ora però non dobbiamo pensare alla classifica, piuttosto al Catania".

 

"E' merito di tutti se la nostra porta non ha ancora subito goal", ha affermato Von Bergen, protagonista di un'eccellente prestazione. Sorridente anche Nagatomo, vicinissimo al goal: "Mi piacerebbe farlo primo o poi. Ora dobbiamo restare con i piedi per terra. Sono felice per la prestazione di tutta la squadra".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -