Cesena, lezioni con carta e penna? Una classe sperimenta l'aula supertecnologica

Cesena, lezioni con carta e penna? Una classe sperimenta l'aula supertecnologica

Cesena, lezioni con carta e penna? Una classe sperimenta l'aula supertecnologica

CESENA - Grazie alla donazione della Banca Popolare dell¹Emilia Romagna l'Istituto Tecnico Commerciale Renato Serra di Cesena si dota di una seconda aula multimediale-interattiva allestita con strumentazione tecnologica all'avanguardia. Una breve presentazione degli strumenti e del loro utilizzo tra i banchi è avvenuta venerdì alla presenza del direttore d'Area Romagna della Banca Popolare dell'Emilia Romagna dottor Massimo Versari. La donazione dell¹istituto bancario, 15.000 euro in totale, ha permesso l'acquisto di 28 Pc portatili.

 

E ancora un set di risponditori, una lavagna interattiva multimediale, 1 Pc desktop, un prt laser a colori, un proiettore a disposizione di alunni e insegnanti. L¹aula non è stata concepita per un utilizzo saltuario, come solitamente accade nel caso dei laboratori, dove si alternano le classi secondo un orario prestabilito, ma è destinata ad una singola classe che può così sperimentare un approccio didattico innovativo nell'intero orario scolastico.

 

Ogni studente infatti è dotato di un Pc portatile con accesso Internet e dialoga attraverso il computer con il Pc dell'insegnante e anche con l'utilizzo della lavagna multimediale interattiva. Tutta la strumentazione viene utilizzata anche per le verifiche, che vengono gestite in tutte le loro fasi con il computer. Si tratta della seconda aula allestita con questi strumenti al Tecnico Commerciale di Cesena e fa parte di un progetto didattico sperimentale, che la dirigenza scolastica intende ampliare negli anni, dotando tutto un corso di analoga strumentazione.

 

Un progetto ambizioso che richiede investimenti e che oggi grazie alla donazione della Banca Popolare dell¹Emilia Romagna ha potuto aggiungere un significativo tassello. "Come Banca Popolare dell¹Emilia Romagna oltre al ruolo economico che ci compete abbiamo sempre cercato di avere un impegno sul territorio, attenti alle esigenze della collettività ­ ha sottolineato il dottor Versari parlando nella classe multimediale - in questo caso abbiamo sostenuto un progetto per la scuola, ritenendolo valido e innovativo. Non è la prima volta che come Banca Popolare dell¹Emilia Romagna siamo a fianco del mondo dell¹istruzione e dei giovani".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -