Cesena, Macori (PdL): "Burocrazia, le cose non sono cambiate"

Cesena, Macori (PdL): "Burocrazia, le cose non sono cambiate"

CESENA - "Dopo aver dichiarato l'intenzione di avere un Comune moderno, con poca burocrazia, norme chiare e con procedure veloci, l'impressione è che quelle del centrosinistra siano state solo promesse da campagna elettorale e che le cose per ora non siano cambiate più di tanto". Italo Macori, capogruppo del Popolo della Libertà in consiglio comunale, sollecita il sindaco Lucchi a fare il punto sui progetti per la semplificazione amministrativa e a tal proposito ha presentato una specifica interpellanza che approderà in consiglio giovedì.

 

"La semplificazione - prosegue Macori - non si può fermare all'entrata in funzione dello sportello per il cittadino. D'accordo, è un passo in avanti, ma con questa riorganizzazione degli uffici comunali non è che si rispettano tutte le prospettive che emergevano dai proclami del sindaco. Tra l'altro bisognerà analizzare nel dettaglio il rapporto tra costi e benefici che porterà lo sportello del cittadino".


C'è però una proposta fatta da Paolo Lucchi, tra le tante, che aveva catturato l'attenzione del Pdl. "Mi riferisco all'idea di semplificare l'insieme dei regolamenti in un Testo unico delle normative comunali - puntualizza Italo Macori - un modo per eliminare le norme superflue, che sono tante, e riordinarle senza equivoci o conflitti di competenza. Così da dire chi fa cosa e chi controlla chi. Ma a che punto è il percorso che dovrebbe portare a questo Testo Unico?", chiede Macori. Il Pdl, nel ribadire che non ci si può fermare allo sportello del cittadino, propone anche di "comporre uno o più gruppi di lavoro, composto da funzionari comunali, tecnici locali (commercialisti, architetti, ingegneri), funzionari delle associazioni di categoria e studenti universitari degli ultimi anni delle facoltà di Economia, Informatica e Psicologia. A questi tavoli andrebbe affidato il compito di semplificare le nostre normative, attraverso un percorso di sei mesi o al massimo un anno, partendo dall'eliminazione delle procedure inutili. Inoltre è giunto il momento di valorizzare per davvero l'Università locale e per questo il Comune dovrebbe iniziare a integrarla nel tessuto sociale ed economico cesenate. Se il Comune si adopererà in queste direzioni - conclude Macori - noi del Pdl assicuriamo il nostro appoggio e il nostro incoraggiamento".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -