Cesena: "Malatesta Novello", un raro esempio di eccellenza sanitaria

Cesena: "Malatesta Novello", un raro esempio di eccellenza sanitaria

CESENA - Da dodici anni formazione, specializzazione e tecnologia avanzata nella diagnostica della Gastroenterologia costituiscono un'eccellenza della Casa di Cura Malatesta Novello, grazie alla convenzione con l'Università degli Studi di Ferrara. La clinica cesenate è infatti al centro di una rete formativa sanitaria di valenza nazionale, in quanto sede di Scuola di Specializzazione in Gastroenterologia.

 

I vantaggi concreti di tale rapporto integrato tra la clinica privata e l'università ferrarese sono valutabili in primo luogo in termini di eccellenza sanitaria, poiché il Servizio di Endoscopia digestiva della Malatesta Novello, nato negli anni Novanta proprio con l'avvio della collaborazione, ha assunto una significativa rilevanza nazionale nella diagnostica delle malattie bilo-pancreatiche e nella terapia endoscopica dell'obesità. Nel 2001 il Servizio è stato accreditato dalla Società Italiana di Endoscopia Digestiva, terzo a livello nazionale a ricevere un simile riconoscimento.

 

Inoltre la collaborazione universitaria ha assicurato alla Casa di Cura la collaborazione di Specialisti altamente qualificati e una disponibilità di fondi per investimenti su apparecchiature diagnostiche altamente tecnologiche, la cui acquisizione ha dotato la Malatesta Novello di strumenti per diagnostiche e terapeutiche avanzate.

 

La convenzione ha infine avuto il grande merito di creare una rete tra i centri di Gastroenterologia della Romagna, sperimentando percorsi di eccellenza tra medici che lavorano insieme, rete dove è anche possibile allocare a tempo pieno gli specializzandi.

 

 

La Scuola e i corsi
I corsi teorici della Scuola di Specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva si svolgono presso la sede universitaria ferrarese, mentre la pratica (studio diretto di casi clinici, endoscopia) viene svolta per gli studenti che frequentano la sede cesenate, presso la casa di Cura Malatesta Novello. Altre sedi sono presso l'Ospedale Bufalini, a Forlì, Ravenna, Rimini e Lagosanto.


Attualmente sono 9 gli studenti in corso, nel 2008 erano 12 gli studenti che frequentavano la scuola, nel corso dell'ultimo triennio si sono diplomati 8 studenti e tutti sono stati collocati in ambito lavorativo.


L'attività diagnostica
Per quanto attiene il Servizio di Endoscopia digestiva nel corso del 2008 l'equipe guidata dal dottor Angelo Rossi ha fornito all'utenza oltre 2400 gastroscopie, 1300 colonscopie, oltre 200 visite. Circa 800 i ricoveri in reparto, con prevalenza di malattie del fegato e delle vie biliari, malattie infiammatorie dell'intestino, neoplasie.


L'attività scientifica
Accanto all'attività diagnostica, va ricordata l'attività scientifica di grande prestigio che fa capo al gruppo di medici del Reparto di Gastroenterologia e del Servizio di Endoscopia: il dott. Angelo Rossi, Vice-Presidente della Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED), il dott. Gianluca Bersani, componente della Redazione del Giornale Italiano di Endoscopia Digestiva, il dott. Giorgio Ricci, consigliere dell'Associazione Italiana Scuole di Specialità in Gastroenterologia (UNIGASTRO), il prof. Vittorio Alvisi, Direttore della Scuola di Specialità in Gastroenterologia dell'Università di Ferrara.


Tutti i componenti dello staff hanno partecipato a numerosi congressi nazionali ed internazionali di Gastroenterologia, sia come relatori che come discenti, e anche nello scorso anno sono state numerose le pubblicazioni (abstract e lavori per esteso) su Riviste internazionali (Endoscopy, Digestive Liver Disease, Obesity Surgery) di lavori prodotti dai Medici del Gruppo riguardanti la terapia dell'obesità sia endoscopica che chirurgica, la sindrome metabolica e suo possibile trattamento, il valore diagnostico delle nuove tecnologie e strumenti endoscopici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -