Cesena: Màntica, festival di musica, performance e disegno

Cesena: Màntica, festival di musica, performance e disegno

CESENA - Màntica il festival di musica, performance e disegno ideato e organizzato dalla Socìetas Raffaello Sanzio inaugura la sua programmazione con L'ultima volta che vidi mio padre, un dramma musicale di Chiara Guidi (con animazioni di Magda Guidi, Sergio Guitierrez, Andrea Petrucci) che andrà in scena giovedì 3 dicembre alle ore 18:15 (in replica alle 20:30) al Teatro Comandini di Cesena.


Migliaia di disegni sono il punto di avvio di L'ultima volta che vidi mio padre, e un disegno animato è posto al centro del palco. L'animazione diventa anche una notazione musicale; i segni grafici di una partitura che l'orecchio del musicista compone. La trama che proviene dai disegni affonda una radice negli antichi racconti orali. La voce di questo spettacolo è affidata a quattro attrici, a un coro femminile, una violoncellista e una suonatrice di celesta.


A seguire, a partire dalle ore 22, si alterneranno sul palco del Teatro Comandini gli Sleepy Sun, provenienti da Santa Cruz (California) la cui musica è il frutto della distorsione delle chitarre, dai cui si affaccia a tratti il ricordo della tradizione di Jimi Hendrix, ma con uno strumentismo più discorsivo, sensuale, melodico, molto indulgente verso il passato. A seguire il duo svedese Wildebirds & Peacedrums offrità al pubblico un concerto di sola voce e colpi: alla voce spetta la melodia, alle percussioni il ritmo. Ciò che ne viene fuori è una originale alleanza che sta tra la ballata incitatoria e il canto robusto delle emozioni. Il loro desiderio di sorprendersi li porta a volte a scambiarsi i ruoli: così i tamburi diventano melodie e la voce un martello che picchia. I loro concerti potrebbero continuare anche in caso di black- out, considerata la loro musica estremamente essenziale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -