Cesena, Maria Ruggiero è la nuova direttrice di Neuroradiologia

Cesena, Maria Ruggiero è la nuova direttrice di Neuroradiologia

Cesena, Maria Ruggiero è la nuova direttrice di Neuroradiologia

CESENA - Una donna alla guida dell'unità operativa di Neuroradiologia del presidio ospedaliero Bufalini-Marconi-Angioloni, struttura a costante supporto al Trauma Center del Bufalini e alla Neurochirurgia. Dal 1° ottobre entrerà infatti in servizio la dottoressa Maria Ruggiero, chiamata a dirigere la struttura complessa dell'Azienda Usl di Cesena. Una consolidata preparazione tecnico-professionale in ambito neuroradiologico interventistico, una notevole attività di ricerca e didattica universitaria e un'esperienza maturata in centri di altissimo livello

 

tra cui il Dipartimento di Neuroragiologia della Fondazione Rotschild di Parigi, uno dei maggiori centri mondiali di neuroradiologia interventistica costituiscono l'identikit della dottoressa Ruggiero.

 

Nata a Sora (Fr) nel 1965, la dottoressa Ruggiero si è laureata in Medicina e Chirurgia all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Roma, dove si è poi specializzata in Radiodiagnostica e Scienze delle Immagini. Proveniente dall'unità operativa Neuroradiologia diretta dal Prof. Ugo Salvolini, con incarico di Alta Specializzazione in Neuroradiologia Interventistica all'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ancona e consulente esterno di Neuroradiologia in numerosi ospedali delle Marche, è iscritta a società scientifiche italiane ed europee di Radiologia e Neuroradiologia e docente a contratto dell'Università Politecnica delle Marche per le Scuole di Specializzazione in Neurochirurgia e in Radiodiagnostica, con l'insegnamento della Neuroradiologia Interventistica.

 

"La scelta di dedicami alla Neuroradiologia - afferma la dottoressa Ruggiero - è stata inevitabile dopo l'incontro, nel corso della scuola di specializzazione a Roma, con il professor Cesare Colosimo, che mi ha trasmesso la passione e la serietà nel lavoro, doti che ritengo indispensabili insieme al senso di responsabilità e alla capacità di leadership che ho imparato all'unità operativa diretta dal professor Ugo Salvolini. Ad Ancona mi sono specializzata sempre più nella Neuroradiologia Interventistica, il lavoro spalla a spalla con il dott. Ugo Pasquini, già direttore del Dipartimento Immagini di Cesena, mi ha aperto il cuore e il cervello all'interesse per la Terapia Microinvasiva delle malformazioni vascolari encefalo-midollari".

 

"Considero l'esperienza che dovrò affrontare una sfida importante - continua la dottoressa Ruggiero - sia in termini professionali che personali. Cambiare nuovamente città e ambiente di lavoro non è facile, ma ho entusiasmo e il desiderio di riuscire a far si che tutte le persone nella struttura complessa di Neuroradiologia lavorino in sintonia nel rispetto gli uni degli altri, ciascuno con la propria professionalità, per creare un gruppo di lavoro che si interfacci con competenza e dedizione con i restanti reparti dell'ospedale, con il territorio e con i pazienti. Se Cesena è una città nuova e finora poco conosciuta per il neo direttore di Neuroradiologia, i nuovi colleghi e concittadini non hanno però tardato a dimostrare lo spirito di accoglienza che contraddistingue questa terra.

"I primi contatti, a tutti i livelli - racconta - sono stati di estrema disponibilità e reciproco rispetto. Sono contenta di questo e mi auguro in futuro di arrivare a essere anche apprezzata e stimata come professionista e come persona. Per il mio spiccato senso del dovere e la mia precisione, a volte vengo definita come una persona severa, ma la necessità innata di fare le cose al meglio è strettamente legata all'obiettivo principale del mio lavoro, offrire ai pazienti una "buona sanità". Facendomi le congratulazioni per la nomina a primario, un collega mi ha detto che i romagnoli "pesano le persone"... Spero di riuscire a mettere sulla loro bilancia soprattutto serietà e affidabilità".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -