Cesena, moschea. Celletti (Lega) annuncia nuova interpellanza

Cesena, moschea. Celletti (Lega) annuncia nuova interpellanza

CESENA - Sono pronta a presentare un'interpellanza alla settimana se il Sindaco non si deciderà a rispondere compiutamente sull'utilizzo illegale dell'edificio di via Longo come moschea abusiva, da parte del Centro di cultra islamica, e non provvederà ad assumere seri provvedimenti. Dopo la risposta totalmente insoddisfacente che Lucchi ha dato alla mia ultima interpellanza in Consiglio comunale, mostrando palesemente l'inadeguatezza con cui l'Amministrazione sta affrontando questo problema, si sono verificati altri episodi, denunciati dai residenti, senza che vi sia stato alcun controllo da parte delle forze dell'ordine.

 

Venerdì 26 marzo i fedeli islamici hanno pregato anche all'esterno oltre che all'interno dell'edificio (mentre le direttive comunali impediscono che in quel luogo si possano svolgere cerimonie religiose) e, nei giorni scorsi, come testimoniano immagini fotografiche, si è verificata un'ulteriore prova inequivocabile che lì è insediata una moschea abusiva vista la distesa di tappeti da preghiera  intorno alla struttura. I residenti, come tanti altri cittadini cesenati, vogliono sapere se in questa città ci siano abusi considerati dalla Giunta di serie A e abusi di serie B e se l'osservanza delle regole valga anche per i fedeli islamici, oppure questi ultimi ne siano dispensati per ragioni che sfuggono alla nostra comprensione. Noi chiediamo risposte chiare ed inequivocabili alla Giunta Lucchi, che al contrario non vede, non sente e non parla della questione. L'Amministrazione comunale tuttavia non può esimersi dall'assumere provvedimenti per ristabilire la legalità e su questo piano noi non ci stancheremo di incalzarla.

 

Il problema della crescita esponenziale di moschee e centri islamici nel territorio, in numero percentualmente sovradimensionato rispetto alla presenza di fedeli islamici, è al vaglio delle forze di sicurezza nazionali e del Governo, che ha recentemente insediato un Comitato per l'Islam italiano anche per valutare in modo approfondito questa  questione e per regolamentarla. Consideriamo quindi irresponsabile ogni ipotesi di fuga in avanti da parte delle Amministrazioni locali sull'insediamento nel loro territorio di nuove moschee.

 

Antonella Celletti, capogruppo Lega Nord

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -