Cesena-Napoli, Mazzarri: ''Mi aspetto una reazione''

Cesena-Napoli, Mazzarri: ''Mi aspetto una reazione''

Cesena-Napoli, Mazzarri: ''Mi aspetto una reazione''

CESENA - Walter Mazzarri scommette sul suo Napoli. La squadra partenopea scoprirà oggi a Cesena cosa significa giocare alle 12.30, nell'orario più discusso da tutti gli addetti ai lavori: "stravolge ogni logica di preparazione, ma bisogna farlo", ha commentato l'allenatore. Gli azzurri arrivano dal ko interno contro il Chievo: "I ragazzi ci sono rimasti male e sono i primi a soffrirne. Questo è un gruppo di persone orgogliose ed una delle cose che mi piace di questa squadra".

 

Il 'Dino Manuzzi' ha visto capitolare Milan e Lecce: "Il Cesena è una delle piacevoli realtà di questa stagione, un po' come lo è stato sinora anche il Chievo - ha dichiarato Mazzarri -. Ovvio che affrontiamo queste squadre in un periodo della stagione in cui sono al massimo della condizione mentre noi siamo reduci da diversi impegni tra coppa e campionato".

 

Il Napoli, ha proseguito l'allenatore, soffre le squadre "che si chiudono a riccio. Preferiamo quelle che giocano a viso aperto e lasciano giocare per nostre caratteristiche tecniche". Secondo Mazzarri, contro i bianconeri sarà una partita "con tante incognite a dimostrazione che ormai il calcio è cambiato, c'è un grande livellamento e non esistono partite più semplici di altre".

 

Tuttavia i partenopei in trasferta hanno dimostrato di far bene: "Da quando sono arrivato è stata questa la svolta più radicale della squadra. Prima in trasferta si soffriva tantissimo, dall'anno scorso invece si è cambiato registro e mentalità e abbiamo ottenuto risultati importanti e grande costanza di rendimento". Al 'San Paolo', complice la voglia dei giocatori di "stravincere", "siamo troppo smaniosi e su questo dovremo lavorare".

 

Mazzarri lascia spazio al tour over. Probabile che in mediana faccia il suo esordio Yebda. Per il resto, sicuro il rientro di Aronica in difesa al fianco da Cannavaro. Il marcatore di Giaccherini dovrebbe esser il colombiano Zuniga: "Tutti quelli che scenderanno in campo saranno vogliosi, carichi, concentrati e daranno il massimo come sempre", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -