Cesena: nasce il nuovo Comitato Consultivo Misto dell’Azienda Usl

Cesena: nasce il nuovo Comitato Consultivo Misto dell’Azienda Usl

Rinnovato il nuovo Comitato Consultivo Misto dell'Azienda Usl di Cesena, l'organismo rappresentativo composto da membri del volontariato locale e da rappresentanti dell'Azienda Usl di Cesena che ha il compito di assicurare la partecipazione e il confronto strutturato con le organizzazioni dei cittadini impegnate in sanità e svolgere un ruolo di verifica della qualità dei servizi dal lato del cittadino, stimolando costantemente il loro miglioramento secondo la prospettiva degli utenti. Martedì 14 settembre, alla presenza del Direttore Generale dell'Ausl Maria Basenghi, è avvenuto l'insediamento dei nuovi componenti ed è stato eletto il presidente che rimarrà in carica per i prossimi tre anni: è Pier Antonio Marongiu, vice presidente dell'Associazione Romagnola Ricerca Tumori (ARRT) e direttore scientifico della stessa. Vice presidente è Peppino Botticelli, che già ricopre la seconda carica più importante dell'Associazione Auser di Cesena. L'elezione è avvenuta a scrutinio segreto sulla base delle candidature volontarie presentate da parte dei componenti.

 

Il nuovo Comitato Consultivo Misto, che resterà in carica per tre anni, è composto da 37 membri. Di questi, 25 appartengono al mondo del volontariato e degli organismi di tutela dei cittadini, 1 è in rappresentanza della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria, 1 è in rappresentanza dei Medici di Medicina Generale e 10 sono rappresentanti dell'Azienda Usl di Cesena.

 

Erano presenti alla prima seduta anche l'assessore alle Politiche per il Benessere dei Cittadini Simona Benedetti e l'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cesena Maura Miserocchi, che hanno illustrato il nuovo piano del traffico e in particolare l'istituzione del servizio di bus navetta all'interno dell'area del Bufalini. Si tratta della conclusione di un percorso che ha accolto sollecitazioni e tenuto conto delle istanze del precedente Comitato.

Uno dei primi compiti del nuovo organismo sarà continuare a sollecitare per un costante miglioramento dei servizi sanitari. Tra le importanti attività svolte in questi ultimi anni, la collaborazione nella stesura della Carta dei servizi aziendale e della Guida al ricovero e la partecipazione a gruppi di lavoro per il miglioramento di alcuni percorsi all'interno della struttura ospedaliera.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -