Cesena: niente parcheggio dell'Osservanza, soddisfazione del PdL

Cesena: niente parcheggio dell'Osservanza, soddisfazione del PdL

CESENA - "La notizia, pubblicata nei giorni scorsi, è delle migliori: il parcheggio dell'Osservanza non si fa più. La Giunta Conti, alla chetichella, ha cancellato il progetto, prima strombazzato sui media e difeso in Consiglio comunale di fronte alle nostre critiche. Timore di un calo di consensi elettorali? Probabilmente. Ma forse c'è stato anche lo scontro con la realtà di un'Amministrazione che ha voluto cambiare la città, spendendo e spandendo in opere faraoniche, quanto inutili e spesso addirittura dannose. Cesena ha bisogno di parcheggi, ma la loro realizzazione non deve significare il sacco della città".

 

E' quanto hanno dichiarato Antonella Celletti e Stefano Angeli (GdL-PdL).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La Giunta, su questo piano, non ne ha fatto una giusta. Dopo anni di tergiversazioni, ha scelto delle localizzazioni e dei progetti sbagliati: il parcheggio multipiano presso il CAPS, uno scempio di cui rimarrà indelebile memoria, il parcheggio sul lato nord della stazione (al posto del promesso parco) e questo parcheggio all'Osservanza, altro scempio ambientale, che alla fine, come noi auspicavamo, non vedrà la luce. Almeno fino a dopo le elezioni. Quali valutazioni fare di fronte a questi dati? Che la Giunta Conti persegue degli obiettivi non condivisi dalla maggioranza dei cesenati; che la sinistra ha una qualche preoccupazione di un calo di consensi; che molti progetti sono esclusivamente autoreferenziali: idee, filosofie e contenuti (vedi il PRIM, ma anche tanti lavori firmati da più o meno noti architetti di regime) servono a dare lustro alla Giunta ed ai potentati della sinistra, ma sono poco o per nulla utili alla città. Ed oltretutto sono troppo costosi. Un bilancio fallimentare, quindi, quello dell'attuale Amministrazione, che dovrà essere attentamente valutato dagli elettori".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -