Cesena, no alle telecamere in Consiglio comunale. 5 Stelle: "Alla faccia della trasparenza"

Cesena, no alle telecamere in Consiglio comunale. 5 Stelle: "Alla faccia della trasparenza"

Natascia Guiduzzi, di Cesena 5 Stelle

CESENA - No alle telecamere in Consiglio comunale. La decisione è stata presa il 28 gennaio scorso in sede di Commissione per lo Stato e il Regolamento, che ha accettato (con i voti di Pd e PdL) la richiesta del capogruppo del PdL di non videoregistrare le sedute. E Cesena 5 Stelle attacca: "Alla faccia della voglia di cambiamento e di dialogo aperto sbandierate dal sindaco Lucchi, questa decisione segna una sconfitta totale sul fronte della trasparenza".

 

"Fin dal suo insediamento in consiglio Comunale - si legge in una nota del partito 'grillino' - Cesena 5 stelle e alcuni simpatizzanti provvedono alla ripresa e pubblicazione online (entro 7-10 giorni) delle sedute di Consiglio e commissioni. Dopo la presa di posizione quasi unanime, eccezion fatta per la Consigliera a 5 Stelle Natascia Guiduzzi, riguardo la segretezza della commissione "Verande", un'altra tegola si abbatte sul senso civico di questa amministrazione. Il Sindaco Lucchi  che in campagna elettorale sbandierava ai quattro venti la voglia di cambiamento, di trasparenza e di un dialogo aperto nei confronti dei cittadini, non è certo ascoltato dalla sua stessa maggioranza che il 28 gennaio in sede di Commissione per lo Statuto e il Regolamento ha accettato la richiesta del capogruppo del PDL, votando a favore della non ripresa della Commissione che si occuperà di redigere il nuovo Regolamento. Le riprese sono state negate grazie ai voti di PD e PDL. Favorevoli invece alla ripresa e messa online Cesena 5 stelle, Lega Nord e IDV. Assente PRI".

 

"La decisione presa senza supporto di nessun regolamento legislativo, infatti la legge stabilisce che i lavori delle Commissioni sono pubblici, segna una sconfitta totale sul fronte della trasparenza dei lavori Consiliari e del controllo da parte della cittadinanza dei Consiglieri da loro eletti. Certi che questo "caso" potesse divenire un precedente, il consigliere Natascia Guiduzzi ha presentato al prossimo consiglio Comunale del 4 febbraio un ordine del giorno sul tema della videoregistrazione che " Impegna il Sindaco e la Giunta a rendere videoregistrabili e trasmettibili online le sedute del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari  (ad esclusione delle sedute che riguardano argomentazioni coperte da privacy personale )  da parte di qualsiasi cittadino, e in particolare dai vari Gruppi Consiliari, che ne dia comunicazione preventiva scritta al Presidente del Consiglio al fine di rendere veramente trasparente l'operato degli amministratori e del Consiglio Comunale."

 

"Siamo pronti a difendere con le unghie e con i denti - prosegue la nota dei Grillini - il diritto dei cittadini a controllare i propri amministratori anche attraverso la videoripresa dei lavori comunali, per questo motivo invitiamo tutta la cittadinanza a presenziare il Consiglio Comunale del 4 Febbraio e a sostenere con al loro presenza questo atto politico di Cesena 5 stelle".

 

"Certi che l'ordine del giorno se approvato, possa continuare ad aprire una finestra sui lavori del Consiglio Comunale e delle commissioni e rendere ancora più pubbliche le decisioni prese durante le sedute, auspichiamo di trovare unanimi consensi da tutte le forze politiche e che la cittadinanza partecipi in massa per far sentire in maniera pacifica la propria voce. L'appuntamento è quindi sotto il loggiato comunale Giovedì 4 Febbraio dalle ore 18.00"

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -