Cesena, nuova contestazione dei tifosi. Faccia a faccia con Ficcadenti

Cesena, nuova contestazione dei tifosi. Faccia a faccia con Ficcadenti

Cesena, nuova contestazione dei tifosi. Faccia a faccia con Ficcadenti

CESENA - Guardiamola sotto un punto di vista atmosferico. Sul Cesena insiste un nucleo di profonda bassa pressione. L'umore, dai tifosi alla dirigenza, dall'allenatore alla squadra, è nero. La tensione si taglia a fette. Lo dimostra quanto accaduto martedì pomeriggio, durante la seduta di allenamento a porte chiuse al centro sportivo ‘Rognoni' di Villa Silvia. Massimo Ficcadenti ha affrontato un gruppo di tifosi che stavano duramente contestando la squadra.

 

L'allenatore di Fermo, a chi gli chiedeva di lasciare la panchina, ha risposto a tono, dicendosi convinto di fare bene. Ficcadenti non ha mai alzato i toni, senza alimentare ulteriori tensioni. Quindi ha invitato i supporter a non contestare la squadra, che ora come non mai ha bisogno del sostegno del popolo bianconero. Contemporaneamente negli spogliatoi la squadra ha avuto un colloquio con il presidente Igor Campedelli e il ds Lorenzo Minotti.

 

Al termine capitan Colucci e Minotti hanno parlato con i tifosi. Il centrocampista ha ammesso che il derby col Bologna non è stato affrontato nel migliore dei modi, nonostante la volontà messa in campo. L'allenamento si è poi svolto a porte aperte, riportando qualche sprazzo di sereno sul Cesena. Il tutto in vista della delicata sfida di sabato 18 dicembre contro il Cagliari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -