Cesena: nuova risonanza magnetica alla Malatesta Novello

Cesena: nuova risonanza magnetica alla Malatesta Novello

Cesena: nuova risonanza magnetica alla Malatesta Novello

CESENA - La Diagnostica per Immagini riveste un ruolo sempre più importante  nell'ambito della Medicina moderna e questo grazie alla messa a punto di tecnologie sempre più avanzate ed in continua evoluzione come TAC e Risonanza Magnetica. Questa continua evoluzione comporta un ricambio veloce e costante delle tecnologie utilizzate quotidianamente nello studio dei pazienti. Consapevoli di questa esigenza e nella traccia delle precedenti esperienze realizzate all'interno della Casa di Cura fin dal 1992, anno in cui fu installata la prima Risonanza Magnetica della città di Cesena, successivamente  sostituita nel 2001, è stato deciso di acquisire un sistema di RM ad alto campo di ultima generazione, dotato di tutte le più moderne acquisizioni nell'imaging morfologico e funzionale. L'apparecchiatura installata è il modello top di gamma della Philips, da 1,5 Tesla, in grado di esplorare gli organi di tutto il corpo umano e di valutarne anche aspetti funzionali. Particolare rilievo in ambito oncologico hanno metodologie come la "diffusione" e la "spettroscopia".

 

Questa innovazione tecnologica riveste particolare importanza in questo momento di aumentata attenzione alla diagnosi precoce di neoplasie e altre gravi malattie, mettendoci in grado di effettuare tempestivi interventi diagnostici  con livelli di accuratezza impensabili fino a pochi anni fa. Nell'ultimo anno la Casa di Cura ha eseguito oltre 3500 esami di Risonanza Magnetica, tra cui 219 a pazienti ricoverati e 3345 a pazienti esterni di cui buona parte in regime di accreditamento con il SSN. La potenzialità della nuova apparecchiatura ci permetterà di aumentare tale offerta ad oltre 5000 esami all'anno.

 

In tutti questi decenni la scelta di potenziare ed aggiornare le metodiche di imaging, tenendole al passo con lo sviluppo tecnologico, ha avuto una parte rilevante nella programmazione degli investimenti della Casa di Cura; anche in questo caso si tratta di un investimento impegnativo che sfiora il milione di euro.

Negli ultimi anni investimenti hanno riguardato sia altre tecnologie che altre specializzazioni presenti nella struttura; ricordiamo infatti che circa 1 anno fa  è stata inaugurata, in occasione del 60° anno di fondazione della Casa di Cura, una nuova ala e la Terapia Intensiva.

 

L'inaugurazione del nuovo sistema, alla presenza delle autorità del territorio e di rappresentanti della Sanità è fissata per sabato 14 marzo alle ore 11,30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella stessa mattinata la Casa di Cura Malatesta Novello organizza un convegno scientifico sull'argomento. L'incontro si svolgerà all'Hotel Casali dalle ore 9. Della importanza della risonanza magnetica nella diagnostica e delle sue prospettive parleranno, portando un contributo scientifico di alto spessore, il Professor Carlo Masciocchi, direttore della Scuola di Radiologia dell'Università de L'Aquila, il Professor Massimo Gallucci direttore della Società Italiana di Neuroradiologia, la Dott.ssa Paola Berardi Fisico Sanitario, il Dottor Paolo Bonaccina e il Dottor Mario Ferretti direttore del reparto di Diagnostica per Immagini della Casa di Cura Malatesta Novello.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -