Cesena, nuovo round Landi-Celletti. La leghista: "L'uomo sbagliato al momento sbagliato"

Cesena, nuovo round Landi-Celletti. La leghista: "L'uomo sbagliato al momento sbagliato"

CESENA - "Il Pd è sulle spine. Ovunque e non solo a Cesena. Non ha più i generali e gli strateghi di una volta. Soprattutto non ha idee, né progetti coerenti. E per mantenere i propri ‘fortini' deve allearsi con il giustizialismo populista, che nulla ha a che fare con la vera democrazia e con la cultura liberale. Per cercare voti, il PD spera in quelli degli immigrati, politicizzandoli attraverso i propri canali ed accordando loro ogni favore possibile. E lo fa nella più totale incoscienza di quello che potrebbe accadere in Italia con la nascita di un partito islamista, a cui la sinistra sta spianando la strada. Così a Cesena il PD, contro un parere del Consiglio di Stato, ha concesso il voto farsa per i Quartieri finti agli extracomunitari. Prova generale di un auspicato voto universale, che porterebbe nuova linfa ai suoi consensi in continuo calo".

 

Lo ha dichiarato Antonella Celletti, capogruppo in consiglio comunale della Lega Nord a Cesena.

 

"Di qui, gli attacchi sconsiderati del capogruppo PD Landi alla Lega Nord ed alla sottoscritta. La nostra colpa, per Landi, è essere coerenti e trasparenti e parlare chiaro alla gente, senza i bizantinismi dialettici del PD e della Giunta Lucchi, che sta scontentando anche molti che l'hanno votata. La Lega Nord isolata? Ma ci faccia il piacere, capogruppo Landi, lei non sa di cosa parla. E forse ricopre anche un incarico per cui non è tagliato. Ci stupisce infatti che la sua professione, che svolge, penso, con capacità, non le consigli di non abbandonarsi ad attacchi così personali e scomposti ad un esponente politico avversario".

 

"Le sue espressioni, infatti - conclude Celletti - dimostrano non solo un astio che non fa onore, ma soprattutto il timore che all'opposizione ci sia una forza in crescita, che non si piega ai conformismi ed alle ipocrisie di altri partiti. Invece di rivolgere i suoi strali nei miei confronti, spieghi ai cesenati perchè la sinistra cesenate ha deciso di appoggiare la chiusura dei centri diurni psichiatrici, perché si sta costruendo un supermercato tra il Cimitero ed un Convento, perché si continua a cementificare il territorio, attraverso progetti che non porteranno sollievo a chi cerca residenze pubbliche, perché si chiudono gli occhi di fronte ad una moschea abusiva, mentre si tengono ben aperti in altri casi. Spieghi ai cittadini tutto questo, capogruppo Landi, e prenda posizioni chiare, come fa la Lega Nord, e poi potremo confrontarci, politicamente, sullo stesso piano".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Homer
    Homer

    Che vergogna !! A Forli le circoscrizioni vanno bene, d'altronde in quella del centro il Presidente è leghista. I quartieri di Cesena invece costano, peccato che tutti ricordano che alle elezioni la Lega si è presentata con la lista Cesena Domani capitanata proprio dal presidente del quartiere centro Domenica Manno. La Celletti però a furia di frequentazioni di un certo tipo è convinta che tutti abbiano l'anello al naso. Qualcuno le spieghi che solo i suoi elettori godono di questo privilegio.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -