Cesena: parte la progettazione per il nuovo Sportello del Cittadino

Cesena: parte la progettazione per il nuovo Sportello del Cittadino

CESENA - Il Comune di Cesena muove i primi  passi concreti per la creazione dello Sportello del Cittadino, un nuovo sevizio che si pone l'obiettivo di rendere sempre più semplice, veloce e "comodo" il contatto con gli uffici comunali.

 

Punto di partenza le rilevazioni sull'affluenza del pubblico al palazzo comunale, effettuate fra giugno e luglio. I dati raccolti in quell'occasione hanno permesso di scattare una fotografia fedele delle modalità di accesso e delle necessità più frequenti che portano i cittadini a varcare i portoni di Palazzo Albornoz. Dai rilievi compiuti risulta che ogni giorno, in media, sono circa 700 i cesenati che si recano negli uffici comunali (fa eccezione il sabato, quando sono aperti solo i Servizi Demografici: in questa giornata gli utenti sono circa 550). L'ingresso di gran lunga più utilizzato risulta quello sul lato Rocca, scelto da due visitatori su tre: passano di qui circa 460 utenti al giorno, pari al 65,7% del totale, mentre gli altri due accessi affacciati su piazza del Popolo si spartiscono equamente i restanti accessi.

 

Il servizio con il maggior flusso di cittadini è, naturalmente, l'Anagrafe, con circa 300 utenti al giorno; un centinaio, invece, gli accessi quotidiani agli sportelli dello Sviluppo Produttivo e Residenziale, mentre ai Servizi Sociali si rivolgono giornalmente poco meno di 90 persone.

 "Proprio sulla base di quei risultati, che hanno rivelato come l'ingresso più utilizzato dal pubblico sia quello dell'Anagrafe, - anticipa il sindaco Paolo Lucchi - è stata presa una prima decisione: nei prossimi mesi l'Ufficio Relazioni con il Pubblico, che attualmente si trova sotto il loggiato del Comune, a fianco dell'ingresso principale, sarà trasferito proprio presso l'ingresso lato Rocca, per realizzare fin da subito una migliore e più adeguata accoglienza. Lo spazio lasciato libero sotto il loggiato sarà, comunque, sempre utilizzato in una funzione di servizio diretto ai cittadini, all'interno dei progetti di innovazione ai quali stiamo  lavorando con la Giunta già in questi primi mesi del nuovo mandato".

 

"Nel frattempo, -aggiunge il direttore generale Vittorio Severi - già dal mese di ottobre, partirà un percorso di confronto partecipato all'interno del Comune per progettare insieme ai dipendenti l'attività e l'organizzazione del nuovo Sportello del Cittadino, per il quale si procederà a selezionare  personale volontario e motivato".

Negli obiettivi il nuovo Sportello ingloberà varie funzioni attualmente svolte dall'Urp e le amplierà con un'altra serie di servizi rivolti ai cittadini.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -